Anno scolastico 2020/2021: incarichi temporanei per docenti e personale ATA

Un emendamento al DL Rilancio prevede la possibilità di incarichi temporanei per docenti e personale ATA.

Scuola

Il dibattito politico in questo periodo si sta concentrando moltissimo su come sarà il prossimo anno scolastico tenendo presente che è da garantire la sicurezza di alunni e docenti. Mascherine obbligatorie si o no? Come si provvederà al rispetto del distanziamento sociale?

Anno scolastico 2020/2021

Quello che è stato dato come certo è che nella maggioranza delle regioni l’anno scolastico inizierà il prossimo 14 settembre.

Per quel che riguarda la scuola di primo grado, le elementari, un emendamento al DL Rilancio prevede che sarà possibile formare anche classi con meno di 15 alunni.

Questo in deroga al numero massimo e minimi di alunni previsti per classe che coinvolgerà anche gli altri livelli di istruzione qualora si rendesse necessario continuare a rispettare le regole di distanziamento sociale per evitare il contagio da COVID-19.

Oltre al numero di alunni per classe è prevista anche la possibilità di incarichi temporanei per docenti e personale ATA per sopperire alla mancanza di insegnanti e personale dovuta al maggior numero di classi necessari per le regola antc COVID.

Nell’emendamento, inoltre, viene previsto anche che gli scrutini dovranno concludersi prima del termine delle lezioni. In ogni caso gli incarichi temporanei, in caso di sospensione delle lezioni in presenza, a causa di nuove misure restrittive, si interromperanno.

Leggi anche: Scuola, CISL: inizio anno scolastico con 85mila cattedre vacanti.