Assegni nucleo familiare 2020: cosa sono e a chi spettano gli ANF

Assegni nucleo familiare

Gli assegni al nucleo familiare sono una prestazione erogata dall’INPS in favore di dipendenti  ed anticipata dal datore di lavoro nella maggior parte dei casi. L’importo spettante varia in base al reddito e alla composizione del nucleo familiare. Vediamo quando si ha diritto  agli ANF e come possono essere richiesti.

Assegni al nucleo familiare 2020 requisiti

Per poter ricevere gli assegni al nucleo familiare è necessario essere in possesso di determinati requisiti:

  • la presenza di un nucleo familiare in cui sia presente un figlio minorenne (in alcuni casi anche maggiorenne studente) o disabile
  • reddito complessivo del nucleo entro i limiti stabiliti annualmente dalla legge
  • assenza di un altro familiare che percepisca lo stesso assegno per gli stessi minori o disabili

L’ultimo punto va chiarito: sia madre che padre del minore, infatti, hanno diritto alla percezione dell’assegno al nucleo familiare che, però, può essere erogato solo a 1 dei due.  Solo un genitore, quindi, potrà includere nel proprio nucleo familiare il figlio per richiedere l’ANF.

Chi compone il nucleo familiare ANF?

Chiariamo che il nucleo familiare ANF non sempre corrisponde alla famiglia anagrafica (quella presente sullo Stato di Famiglia per intenderci). Se genitori e figlio minore convivono con i nonni, ad esempio, i nonni non fanno parte dei nucleo familiare per gli assegni al nucleo familiare ed i loro redditi, di conseguenza, non dovranno essere considerati.

Vediamo quali sono i familiari che fanno parte del nucleo familiare:

  • il richiedente
  • il coniuge che non sia legalmente separata, divorziato o che non abbia abbandonato la famiglia
  • i figli minorenni
  • i figli maggiorenni invalidi e impossibilitati allo svolgimento di qualsiasi proficuo lavoro
  • i figli maggiorenni fino a 21 anni se studenti, ma solo se appartenente ad un nucleo familiare numeroso con almeno 4 figli a carico con età inferiore a 26 anni
  • possono far parte del nucleo familiare ai fini ANF anche nipoti a carico dei nonni (equiparati ai figli) e fratelli e sorelle minorenni e non coniugati o maggiorenni  ma impossibilitati a qualsiasi lavoro a causa di minorazioni fisiche o psichiche che devono, però, essere orfani di entrambi i genitori e non titolari di pensione di reversibilità

ANF e reddito limite

Oltre alla composizione del nucleo familiare è determinante, ai fini degli assegni al nucleo familiare, il reddito dei componenti. Il reddito da prendere in considerazione è quello complessivo, ovvero la somma dei redditi di tutti i componenti.

Il reddito per dare diritto agli ANF deve essere compreso nei limiti indicati annualmente dall’INPS  e composto per almeno il 70% da redditi da lavoro dipendente (o redditi assimilati al lavoro dipendente).

Per calcolare il reddito complessivo bisogna fare riferimento a tutte le somme assoggettabili all’IRPEF, quelle esenti dalla tassazione IRPEF e i redditi tassati alla fonte se sono superiori a 1032 euro annui.