Assegno al nucleo familiare per i nipoti, non spetta se i genitori percepiscono reddito?

Il nonno convivente con i nipoti può richiedere l'assegno al nucleo familiare per gli stessi?

L’assegno al nucleo familiare potrebbe spettare anche ai nonni che hanno a carico i nipoti, ma bisogna tenere presente che per avanzare tale diritto è necessario chiedere l’inclusione del nipote e che lo stesso rispetti determinati requisiti.

Assegno nucleo familiare per i nipoti

Rispondiamo, in questo articolo, ad un lettore di Pensioniefisco.it che ci scrive per chiedere:

Ho un nipote di 8 anni a carico nel mio stato di famiglia.Posso chiedere l’assegno familiare?I genitori percepiscono il reddito di cittadinanza,ma il piccolo di fatto è inserito nel mio nucleo familiare e non è incluso nel reddito di cittadinanza dei genitori.Grazie.

Gli assegni al nucleo familiare per i nipoti, se conviventi e appartenenti al nucleo familiare dei nonni possono essere richiesti. Anche se i genitori sono ancora in vita e hanno un reddito.

La convivenza e l’appartenenza al nucleo familiare dei nonni, infatti dimostra che il nipote e mantenuto dai nonni.

Per richiedere l’assegno al nucleo familiare dei nipoti bisogna chiedere all’INPS l’autorizzazione per l’inclusione nel nucleo familiare ai fini ANF del minore. Una volta ottenuta tale autorizzazione, poi, sarà possibile presentare domanda di erogazione degli assegni al nucleo familiare (si ricorda che si ha diritto a richiedere fino a 5 anni di arretrati, ma sempre nel rispetto della convivenza con il nipote).

E se il nipote non convive con i nonni? In questo caso è possibile chiedere gli assegni solo qualora si riesca a dimostrare che al mantenimento del nipote non convivente provveda il nonno che richiede gli assegni. Per la dimostrazione è necessario che i genitori del piccolo siano privi di redditi propri.