Aumenti luce e gas: da ottobre si rischiano rincari del 40%. Come difendersi dal caro bolletta

E’ possibile difendersi da soli dai forti rincari di ottobre 2021 sulle bollette di luce e gas?
bollette

Le previsioni sono nefaste, gli aumenti delle tariffe di luce a gas peseranno molto sulle condizioni economiche della famiglia. Come correre ai ripari?

Innanzitutto, il governo vorrebbe stanziare tre miliardi per coprire questa mazzata. Un aumento del 40% sulle bollette dell’elettricità a partire da ottobre è un vero e proprio salasso. I rincari pare siano dovuti ad un innalzamento della richiesta di energia post Covid-19.

Interventi del governo a parte, sempre discutibili per quanto concerne la loro efficacia diretta soprattutto sui consumatori finali, si consiglia di fare delle scelte consapevoli nella valutazione delle offerte disponibili sul mercato.

L’operazione non sarà così semplice, ma prima di tutto si dovrà scegliere tra offerte online che prevedono il pagamento con addebito e bolletta via mail (scelta favorevole anche a livello ambientale).

Poi ci sono le offerte a prezzo fisso e variabili, qualcuna tende a tutelare pericolose oscillazione future, ma per il resto, spetta al consumatore capire quale possa essere la più adatta.

Principalmente, il problema sta nell’aliquota IVA troppo alta applicata al consumo di gas (21%) contro il 10% di quella applicata sulla corrente elettrica. Sarebbe importante se il governo potesse intervenire proprio sull’IVA più alta.

L’altra misura necessaria di cui si discute da sempre ma che non prende mai piede, riguarda gli oneri di sistema che incidono per circa il 25% sul costo della bolletta della luce.

Si rende necessario un sistema più trasparente, con bollette molto più leggibili in tutte le sue parti, in modo da ampliare il bacino dei consapevoli.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: