Bar, cinema e ristoranti vietati ai no vax e terza dose dopo 5 mesi

Inizia a prendere forma il nuovo decreto emergenziale e si rischia una nuova stretta.
Roberto Speranza

Prende sempre più campo l’ipotesi di un nuovo decreto emergenziale già la prossima settimana.Infatti tra qualche giorno potrebbe arrivare un nuovo decreto emergenziale. I contagi salgono e allora il governo potrebbe correre ai ripari. 
Da giorni si parla infatti di green pass rafforzato e nuovi divieti ai no vax. Ecco cosa potrebbe accadere adesso. 

Cosa succede adesso coi contagi in risalita?

Potrebbe cambiare tutto in materia Green pass dalla settimana prossima. Anzi, potrebbe cambiare molto anche in materia restrizioni. Le ipotesi sul nuovo decreto anti Covid che potrebbe arrivare già dalla settimana prossima iniziano con il Green pass. Si parla di ridurre la validità del certificato verde a 9 mesi (oggi dura un anno). E poi, regole più rigide per chi non vuole vaccinarsi.

Le novità del nuovo decreto emergenziale 

Sono sostanzialmente 3 le novità che potrebbero entrare in scena col nuovo decreto. E saranno novità che potrebbero partire da dicembre e poi completare la loro entrata in funzione nel 2022. Quindi, Green pass ridotto di validità, da 12 a 9 mesi. Ormai questa è più di una semplice ipotesi. Lo dimostra il fatto che il Ministro della Salute ha già confermato il via alla campagna di richiamo per la fascia di età tra i 40 e i 60 anni da lunedì prossimo. Poi, manca poco al via libera dell’Ema al vaccino per i bambini tra i 5 e gli 11 anni (forse da fine novembre). Sui tamponi, si pensa ad eliminare quelli antigenici come utili al Green pass (quelli delle farmacie) e correggere i molecolari, accorciando da 72 a 48 ore la durata del Green pass. 


Cosa accade ai no vax?


Si pensa ad inasprire le regole per chi non vuole vaccinarsi, in stile Austria. Niente bar, ristoranti, cinema o teatri per i non vaccinati. Bisogna tutelare gli immunizzati e per questo si inaspriscono le regole per i non vaccinati. Questo il principio cardine.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: