Bonus 1.600 euro, le informazioni dall’INPS

Per stagionali ma non solo, è in arrivo un’altra tranche di aiuti nel decreto Sostegni bis, stavolta 1.600 euro
Reddito di emergenza 2021: calendario pagamento INPS

Dopo i 2.400 euro del primo decreto Sostegni, ecco che con la versione Bis del decreto emergenziale arrivano altri 1.600 euro. La platea sei beneficiari resta la stessa, come confermato tramite anticipazione dallo stesso Istituto nazionale di previdenza sociale italiano che è il soggetto erogatore del beneficio.

E nella sua anticipazione l’Inps ha confermato pure ciò che si diceva da tempo, ovvero che per i già beneficiari del precedente indennizzo, non ci sarà bisogno di presentare domanda. Ma andiamo ad approfondire cosa ha detto l’Inps, che tra le altre cose ha pure riprodotto tutti i requisiti da rispettare per chi, non avendo fatto domanda in precedenza, dovrà presentarla adesso.

Nessuna nuova domanda per chi ha già preso il precedente sussidio, lo anticipa l’Inps

Manca ancora la circolare dell’Inps che darà attuazione al nuovo bonus da 1.600 euro previsto dal decreto Sostegni bis, la dall’Inps arrivano le prime indicazioni su come sarà vil nuovo bonus.

Il nuovo indennizzo da 1.600 euro, come previsto dall’articolo n° 42 del dl n° 73 del 2021, verrà erogato automaticamente ai soggetti che hanno già fruito dell’indennizzo precedente di 2.400 euro.

Solo coloro i quali non hanno ottenuto il precedente bonus dovranno presentare apposita domanda, sempre in via telematica all’INPS tramite Patronato, Caf, oppure utilizzando le proprie credenziali di accesso ai servizi telematici con Spid, Pin dispositivo, Cns o Cie.

Non essendo partita ancora la campagna domande per chi è alla prima richiesta e non essendoci ancora una circolare definitiva, non è chiaro quando arriverà il bonus che comunque dovrebbe essere in pagamento, almeno per i vecchi beneficiari già a luglio (indiscrezioni non confermate da vie ufficiali però).

Indennità Covid 1.600 euro, i beneficiari

La misura anche questa volta prevede una serie innumerevole di categorie beneficiarie. L’informazione è utile per chi non ha ricevuto precedentemente il bonus perché per un qualsiasi motivo non ha provveduto ad effettuare richiesta.

Nel dttaglio la msiura è appannaggio di:

  • Lavoratori stagionali e lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali; Lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori intermittenti;
  • Lavoratori autonomi occasionali;
  • Lavoratori incaricati alle vendite a domicilio;
  • Lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • Lavoratori dello spettacolo.

Oltre che per chi non ha presentato domanda, per qualsiasi motivo, potranno richiedere il beneficio, coloro i quali se la sono vista respingere e per chiunque ha maturato i requisiti al 26 maggio 2021.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: