Bonus matrimonio: una brutta sorpresa per i promessi sposi

Bonus matrimonio: brutta sorpresa per gli sposi, va meglio alle imprese del wedding.
bonus matrimonio: fregatura per i promessi sposi

Sposi felici e aziende organizzatrici delle nozze contente, questo sembrava essere lo scenario derivante dall’introduzione del bonus matrimonio. I primi avrebbero beneficiato di un rimborso pari al 25% sulle spese sostenute per la cerimonia, i fiori, il catering, gli abiti, il trucco, le fotografie e quant’altro, fino ad un massimo di 25.000 euro.

Le agenzie che si occupano di tutta l’organizzazione delle nozze, compreso tutti i servizi di ristorazione, avrebbero usufruito di un rimborso pari al 30% sulla perdita degli incassi e, nel caso di aziende nate di recente, di una quota forfettaria pari a 5.000 euro. Ma cosa è successo, invece?

Il bonus matrimonio è stato introdotto per aiutare il settore wedding in crisi, a causa delle restrizioni imposte dal Governo per l’emergenza Covid-19, che ha impedito la celebrazioni delle nozze soprattutto per l’impossibilità di effettuare i festeggiamenti con una folta schiera di invitati.

Purtroppo, il bonus previsto per gli sposini è stato bocciato, mentre sono stati confermati gli aiuti per le imprese del settore wedding.

Per il bonus matrimonio sono stati messi a disposizione 60 milioni di euro ma solo sotto forma di ristoro, quindi dei contributi a fondo perduto a favore delle aziende organizzatrici di matrimoni, ma anche per i settori dell’intrattenimento e dell’Horeca.

Dieci milioni sono destinati alle imprese del settore Horeca, altri dieci a quelle del settore intrattenimento, di feste, di cerimonie e di quelli diversi del wedding. 40 milioni per il settore wedding.

Non è possibile ancora inoltrare domanda per il bonus matrimonio, in quanto l’iter sarà chiuso il 24 luglio 2021. Si attende quali saranno i parametri e le modalità di applicazione del contributo a fondo perduto per i suddetti settori beneficiari.

Il nuovo Decreto attuativo sull’erogazione del bonus terrà conto della differenza tra il fatturato annuale del 2020 e quello del 2019.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
18
Shares
Potrebbe interessarti: