Cannabis a casa: semaforo verde in commissione

Ok alle mini coltivazioni casalinghe di cannabis, ma solo per punire maggiormente traffico e spaccio.
Cannabis a casa: sì alle piccole coltivazioni, maggiori pene per lo spaccio

La commissione Giustizia della Camera compie un passo molto importante sulla questione cannabis. Il relativo primo testo base è stato votato: non sarà pià reato penale coltivare più di quattro piantine di cannabis (femmine) a casa. Ad annunciarlo il presidente Mario Perantoni del Movimento 5 Stelle che è anche il relatore del provvedimento.

Semaforo verde, quindi, alla mini coltivazione di cannabis a casa, ma ovviamente aumentano le pene per traffico e spaccio. In conclusione, è proprio questo l’intento del governo, via libera alle piccole coltivazioni casalinghe per creare un solco ben definito con chi ne coltiva in modo esagerato, probabilmente per uso spaccio, un reato, invece, da condannare aspramente.

Ciò che è successo in commissione Giustizia della Camera è stato il frutto di una lunga concertazione tra i vari gruppi parlamentari, ma, è soprattutto stato dare un seguito alle indicazioni della Corte di Cassazione.

Se la sanzione diminuisce per i fatti lievi, per quelli maggiori, nello specifico per il traffico e spaccio della cannabis, la pena è aumentata da 6 a 10 anni. Ma erano tutti d’accordo i partiti politici?

Il centrodestra si è mostrato contrario in toto, Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Coraggio Italia non hanno avuto dubbi. Matteo Renzi ha preferito astenersi con il suo gruppo di Italia Viva, mentre il M5S, Pd, Liberi e Uguali e tutti gli altri hanno votato a favore.

La votazione del testo base è stata solo il primo passo verso la depenalizzazione delle piccole coltivazioni di cannabis, ma ci saranno una marea di emendamenti da presentare e discutere in commissione. Il passaggio in Aula non è ancora così vicino, nonostante una direzione da seguire pare sia stata presa.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: