Cassa integrazione Covid 2020: c’è obbligo di presentare 730/2021?

Per chi ha fruito della cassa integrazione nel corso del 2020 può esserci obbligo di presentazione del 730/2021. Vediamo in quali casi.
730 online

Il 2020 sarà ricordato sempre come l’anno del COVID, quando la pandemia mondiale non solo ha sconvolto a livello sanitario l’Italia ma anche il mercato del lavoro rendendo necessario il riconoscimento di ammortizzatori sociali per un grandissimo numero di lavoratori.

Ma i lavoratori che nel corso del 2020 hanno fruito della cassa integrazione COVID sono obbligati alla presentazione del modello 730/2021?

In linea generale il lavoratore che è destinatario di più du un modello CU è obbligato alla presentazione del modello 730, ma la cassa integrazione comporta l’emissione di una CU da parte dell’INPS?

Cerchiamo di capire.

Cassa integrazione, CU e 730/2021

Per capire se è necessario ed obbligatorio presentare il 730 per chi ha fruito della cassa integrazione nel corso del 2020 bisogna capire, innanzitutto quando l’erogazione dalla CIG comporta una CU da parte dell’INPS e questo dipende dal riconoscimento del beneficio.

Se la cassa integrazione è stata erogata dal datore di lavoro in busta pada si avrà una sola CU emessa dal sostituto d’imposta (datore di lavoro) che ha anticipato il pagamento della cassa integrazione.

Se l’ammortizzatore, invece, è stato accreditato direttamente dall’INPS sul conto corrente del lavoratore l’Istituto emettera CU per le somme erogate. Per chi ha, quindi, ricevuto anche un solo accredito da parte dell’INPS nel corso del 2020 ci sarà la presenza di una doppia Certificazione Unica, quella del datore di lavoro e quella dell’INPS e pertanto scatta l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi mediante modello 730/2021.

Per verificare se si è destinatari di una CU da parte dell’INPS è necessario visitare il portale dell’Istituto muniti di PIN INPS, SPID, CNS o Carta di identità elettronica e scaricare l’eventuale Certificazione Univa presente.

Se per presentare il modello 730/2021 ci si affiderà ad un CAF o ad un professionista abilitato non ci sarà bisogno di scaricare  la CU INPS prima visto che lo stesso professionista o CAF potrà prelevarla direttamente dal portale con delega firmata dal contribuente.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
2
Shares
Potrebbe interessarti: