Conte, dimissioni al Quirinale: ecco perché e cosa deciderà Mattarella

Giuseppe Conte rimetterà il suo mandato da Premier al Capo dello Stato nell giornata di martedì 26 gennaio 2021: Quai scenari politici si aprono?
Giuseppe Conte

Nel pomeriggio si trattava solo di voci, comunque attendibili, ma adesso è arrivata la conferma da Palazzo Chigi: Giuseppe Conte, martedì 26 gennaio 2021 salirà al Quirinale per presentare le dimissioni da presidente del consiglio al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. L’atto formale, avverrà dopo il rituale passaggio in Consiglio dei Ministri, convocato alle 9:00 del mattino.

La causa delle dimissioni di Conte

Il Premier Giuseppe Conte, pur avendo ottenuto la maggioranza relativa al Senato, aveva già ricevuto la raccomandazione del Capo dello Stato di trovare una maggioranza ben più ampia, per blindare il governo. La missione non ha avuto buon esito, anche perché non ci sarebbe stato il tempo necessario. Infatti, per giovedì 28 gennaio era previsto il voto in Aula sulla relazione del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, che non avrebbe avuto i numeri sufficienti a favore. Conte ha voluto evitare un altro colpo al suo esecutivo, per questo ha deciso di salire al Colle domani.

Cosa succederà dopo le dimissioni di Conte

Il Partito Democratico, come d’altronde il Movimento 5 Stelle e Liberi e Uguali, hanno già dichiarato di appoggiare Giuseppe Conte. Pertanto, auspicano che in seguito alle dimissioni del Premier, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dia il via per delle consultazioni che possano portare alla formazione di un governo Conte ter. Per quanto concerne il capitolo Italia Viva, la maggioranza accusa Matteo Renzi di aver provocato la crisi di governo in un momento così delicato per il Paese, e sembra improbabile che possa esserci una ricucitura tra un eventuale governo Conte ter e il leader di IV.

All’ipotesi di un governo di unità nazionale, è favorevole Forza Italia, contrari Lega e Fratelli d’Italia, ma troverebbe anche l’accoglimento dei centristi. Non resta che attendere cosa accadrà domani, quando Conte rimetterà l’incarico di presidente del consiglio a Sergio Mattarella.

Pubblicità
📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
11
Shares
Potrebbe interessarti: