Coronavirus, lo stato di emergenza proseguirà dopo il 31 luglio?

Conte annuncia che lo stato di emergenza potrebbe non finire il 31 luglio ma che potrebbe essere necessario allungarlo anche oltre.

Giuseppe Conte vincitore al Recovery Fund, o quasi.

Ad anticipare la notizia è il premier, Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti dopo la cerimonia generale del Mose.

E le notizie non sono incoraggianti:”Ragionevolmente ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza per il coronavirus dopo il 31 luglio” afferma il premier, aggiungendo che “Lo stato di emergenza serve per tenere sotto controllo il virus. Non è stato ancora deciso tutto, ma ragionevolmente si andrà in questa direzione”.

Questo dopo che il premier aceca dichiarato, durante l’intervista al canale spagnolo NIUS che c’è bisogno del rispetto delle regole di distanziamento anche in questa fase di ripresa economica e sociale.

Conte precisa poi che Alcuni esperti ragionano di una seconda ondata di Coronavirus. Io non so se arriverà anche perché non sono uno scienziato e mi pare di capire che le previsioni siano difficili. Dico solamente che se ci dovesse essere una nuova ondata l’Italia è attrezzata per mantenerla sotto controllo