Coronavirus, obbligo vaccino anti influenzale? L’idea di un virologo

Coronavirus

Il virogolo dell’Università degli studi di Milano, Fabrizio Pregliasco, pensa che l’idea migliore sarebbe vaccinare tutti contro ‘l’influenza.

In questo modo, ipotizza, si possono isolare i contagiati di coronavirus con più facilità, altrimenti il rischio che si corre è quello che sarà sospettato di contagio COVID-19 anche chi ha una semplice influenza.

“Non so se sarà possibile imporlo, ma sarebbe sensato rendere obbligatorio il vaccino dell’influenza” per il prossimo inverno, al fine di isolare tutti i sospetti casi (tra i quali rientrerebbero anche gli influenzati, che saranno migliaia).

Il virologo spiega che “in assenza di una vaccinazione di massa, dovremmo isolarli tutti” per paura che abbiano contratto il Coronavirus, mentre “Col vaccino obbligatorio si risolverebbe il problema della diagnosi differenziata”.

Tutto questo perchè si ipotizza che la nuova stagione Influenzale arrivi prima del vaccino contro il COVID-19.

Per approfondire leggi anche: Coronavirus e le nuove misure in vigore dl 14 luglio

Prolungamento stato di emergenza fino al 31 dicembre

Coronavirus e contagi: il boom tra i giovanissimi abbassa l’età media a 47 anni