Coronavirus, prorogato stato di emergenza e obbligo mascherine al chiuso e all’aperto

Proroga dello stato di emergenza e obbligo mascherine anche all'aperto. Vediamo le novità.

Coronavirus bis

Prorogato dal Consiglio dei Ministri lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021. Anche se c’è già un decreto in vigore,  l’obbligo delle mascherine al chiuso e all’aperto scatta da subito e non dal 16 ottobre, ovvero dopo la scadenza dell’attuale decreto.

Obbligo mascherine

L’obbligo della mascherina, ormai è ovunque, tranne che nella propria abitazione ma solo se si è vicini a persone non conviventi.

Cerchiamo di capire.

Fino ad ora era obbligatorio indossare la mascherina al chiuso solo in luoghi aperti al pubblico: ora l’obbligo scatta ovunque, tranne che nella propria casa.

Obbligo, quindi, in qualsiasi luogo chiuso ma anche all’aperto “in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento” .

Il nuovo obbligo sarà in vigore dopo la pubblicazione del Dpcm in Gazzetta Ufficiale.

Altra novità che limita i poteri delle Regioni: fermo restando che le stesse possano adottare misure più restrittive, non potranno prevedere misure meno restrittive rispetto a quelle adottate dal Governo.