Cosa si rischia a scaricare o usare un gioco piratato?

Cosa accade a chi utilizza giochi a pagamento “piratati”? Vediamo chi rischia la detenzione e chi una multa.
gioco pirata

Innanzitutto, iniziamo dicendo cosa sia effettivamente un gioco craccato.


La legge, definisce un gioco craccato: “programmi contenuti in supporti non contrassegnati dalla Società italiana degli autori ed editori (S.I.A.E.)”.


Cosa prevede, quindi, la legge per chi cerca di guadagnare con giochi pirata?


La legge prevede, per chi usa i videogiochi non legittimamente ottenuti per trarne un qualunque tipo di profitto, la reclusione da sei mesi a tre anni oltre una sanzione da euro 2.582 a euro 15.493.

Pubblicità

Cosa prevede la legge per chi utilizza il gioco pirata a fini personali senza trarci nessun guadagno?
L’utente che installa un gioco, senza aver acquistato la regolare licenza, sul proprio dispositivo ma senza trarne alcun guadagno, non rischia alcun tipo di reclusione, tuttavia potrebbe vedersi comminare una pesante sanzione amministrativa (soldi da versare allo stato) di ben 154 euro per ogni videogame utilizzato ma sprovvisto di apposita licenza.


Nel caso in cui, l’utente abbia illecitamente utilizzato grandi quantità di giochi non regolarmente acquistati, può rischiare una sanzione amministrativa di ben 1032 euro per ognuno dei giochi non legittimamente utilizzati. Inoltre, lo stato punirà ulteriormente il responsabile con la confisca degli strumenti utilizzati per ottenere tali giochi e con l’aggiunta pubblicazione del provvedimento su due o più quotidiani a diffusione nazionale.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: