Covid-19, Italia in zona arancione dal 28 dicembre: ecco cosa si può fare

Nei giorni 28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021, l’Italia è in zona arancione. Le regole anti Covid sugli spostamenti e sulle attività commerciali.
Dl Draghi anti Covid

Lunedì 28 dicembre 2020, l’Italia passa da zona rossa a zona arancione, e per tutti i giorni feriali fino al 6 gennaio 2021. Ovvero 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. Resta valido il coprifuoco dalle ore 5:00 alle ore 22:00, fatta eccezione per il giorno di Capodanno, quando il coprifuoco terminerà alle 7:00 del mattino.

Coronavirus, Italia in zona arancione: gli spostamenti

L’Italia passa domani, lunedì 28 dicembre 2020 in zona arancione. Tornerà in zona rossa, il 31 dicembre, l’1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. Con il Paese in zona arancione, ci si potrà spostare liberamente dalle ore 5:00 alle ore 22:00, ma solo all’interno del proprio Comune. Nella fascia oraria suddetta, sarà possibile recarsi a casa di amici e parenti, anche al di fuori del proprio Comune, purché nella stessa Regione, ma solo una volta al giorno e per un massimo di due persone. Si potranno portare con sé, i minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti, che siano conviventi.

Sempre nei giorni 28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021, chi vive in un Comune inferiore a 5mila abitanti, può spostarsi liberamente entro 30 chilometri dal confine del proprio Comune, quindi, anche per andare a trovare amici e parenti, anche se in un’altra Regione. Tuttavia, è vietato lo spostamento nei capoluoghi di Provincia. Sarà possibile spostarsi tra Comuni di aree diverse, nel caso si debbano raggiungere i figli minorenni che abitano a casa dell’altro genitore o comunque dell’affidatario, anche per portarli con sé.

Le attività commerciali in zona arancione

Con l’Italia in zona arancione, ristoranti e similari, bar, gelaterie e pasticcerie, resteranno aperti solo per l’asporto, dalle ore 5:00 alle 22:00. Sarà consentita la consegna a domicilio senza limiti orari. I negozi saranno aperti fino alle ore 21:00. Le attività commerciali al dettaglio resteranno aperte, fermo restando l’osservazione delle norme anti Covid (uso obbligatorio delle mascherine, distanziamento di un metro, ingressi dilazionati e niente soste prolungate al loro interno).

Pubblicità

In Chiesa e all’aperto

Sarà possibile andare in Chiesa, seguire la Messa e altre funzioni religiose, svolgere attività motoria negli orari che non prevedono il coprifuoco. Si potranno raggiungere giardini pubblici e parchi all’aperto nel proprio Comune, ma anche in quello vicino nel caso non ci fossero, evitando ogni tipo di assembramento. Si potrà sempre andare nelle seconde case, ma questo è consentito anche nei giorni rossi fino al 6 gennaio.

Pensioni & Fisco è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, iscriviti clicca sulla stellina in alto e resta sempre aggiornato, clicca qui.

Google News Edition Icon
Total
12
Shares
Potrebbe interessarti: