Covid, novità sul coprifuoco e nuove zone bianche: la cronologia delle aperture

Al varo la proposta del Premier Draghi sul percorso dell’allentamento delle misure e delle riaperture. Ecco cosa prevede.
Green pass dal 6 agosto

Come riportato dall’ANSA, un nuovo iter sulle misure di emergenza Covid è emerso nella cabina di regia presieduta da Mario Draghi. La proposta del Premier si basa sulle evidenze scientifiche e al momento è in corso il varo del decreto relativo.

Coprifuoco e riaperture

Per prima cosa, il coprifuoco sarà spostato dalle ore 22 alle 23 a breve. Dal 7 giugno 2021 l’orario in cui scatterà sarà ulteriormente posticipato di un’ora, quindi dalle 24. La buona notizia è che dal 21 giugno il coprifuoco sarà eliminato. Anzi, pare che in occasione della finale di Coppa Italia Atalanta-Juventus che si giocherà mercoledì 19 maggio alle 21, possa scattare una deroga. Tutto questo emerge da fonti governative.

Bar e ristoranti potranno aprire a pranzo e a cena anche al chiuso dal 1° giugno. Semaforo verde per i matrimoni dal 15 giugno, tuttavia, solo con il green pass, ovvero certificando la vaccinazione o il tampone per i partecipanti. Palestre e piscine al chiuso apriranno rispettivamente il 24 maggio e il 1° luglio, mentre i parchi tematici apriranno il 15 giugno.

I centri commerciali ed esercizi commerciali in mercati, parchi commerciali e gallerie nei festivi e prefestivi riapriranno dal 22 maggio. Nella stessa data potranno aprire i battenti anche gli impianti di risalita in montagna nel rispetto delle linee guida.

Eventi e competizioni sportive prevederanno la presenza del pubblico all’aperto dal 1° giugno, al chiuso dal 1° luglio con capienza fino al 25% di quella massima, comunque nel limite massimo di 1000 persone all’aperto e 250 al chiuso.

Il 1° luglio apriranno i casinò, le sale scommesse e quelle giochi e bingo e riprenderanno i corsi di formazione pubblici e privati.

Zone bianche

Dal 1° giugno la Sardegna torna in zona bianca, ma stavolta in compagnia di Molise e Friuli Venezia Giulia. Dal 7 giugno toccherà anche al Veneto, all’Abruzzo e alla Liguria. Nell suddette zone non ci sarà il coprifuoco ma ci si deve attenere all’utilizzo delle mascherine e al rispetto dei distanziamenti.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: