Dl Sostegni bis: una nuova misura sui licenziamenti lo blocca

La proposta del ministro del Lavoro Andrea Orlando contribuisce al blocco della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto Sostegni bis.
Decreto Sostegni bis: bloccato dal ministro Orlando

Il decreto Sostegni bis è bloccato. L’attesa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prevista per lunedì 24 maggio 2021 slitta ancora. Apparentemente un motivo c’è e riguarda una proposta di Andrea Orlando, ministro del Lavoro, che prevede una nuova proroga del blocco dei licenziamenti. Di cosa si tratta.

La proposta del ministro Orlando

Potrebbe non essere l’unico motivo per cui la pubblicazione in GU del Dl Sostegni bis è stata rinviata, ma senz’altro la nuova misura proposta dal ministro del Lavoro ha contribuito creando anche un po’ di caos e diverse reazioni.

Quando ormai sembrava tutto fatto, il ministro Andrea Orlando, senza alcun preavviso e con grande sorpresa che spiazza anche le parti sociali, chiede l’introduzione nel prossimo decreto di una misura con cui il blocco dei licenziamenti può protrarsi oltre il 30 giugno, con riferimento alle imprese edili e manifatturiere. Infatti, per le piccole imprese e il settore terziario rientranti nel campo di applicazione della Cassa integrazione in deroga e del Fondo integrazione salariale.

Il ministro del Lavoro vorrebbe per le imprese che chiedono la Cig Covid-19 entro il 30 giugno, la proroga automatica del blocco dei licenziamenti fino al 28 agosto 2021. Inoltre, nel caso in cui un’impresa utilizza la cassa ordinaria non paga le addizionali ma non può licenziare durante l’uso della Cig.

Le reazioni

Vari esponenti di spicco di Confidustria si sono mostrati contrari alla proposta del ministro Orlando, considerandola di difficile applicazione e ci si appella al Premier Mario Draghi che aveva negato qualsiasi possibilità di proroga del blocco dei licenziamenti.

A favore della proposta si schierano i segretari generali Cgil della Lombardia, del Piemonte e dell’Emilia Romagna, come riporta il Sole 24 Ore. Contrari e sorpresa alla nuova misura anche Federchimica e Assolombarda.

Non è un momento facile per il governo, anche perché, oltre al blocco improvviso del decreto Sostegni bis dovuto alla proposta Orlando, sembra slittare anche l’approdo del Dl Semplificazioni in Consiglio dei Ministri previsto entro la fine della settimana.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: