Elezioni comunali, regionali e referendum 20 e 21 settembre

pensione di reversibilità

L’emendamento presentato da Francesco Paolo Sisto sl decreto legge elezioni passa alla Camera con l’astensione della Lega e voto contrario di Fratelli d’Italia.

Si andrà al voto per elezioni comunali, regionali e referendum taglio numero parlamentari nei giorni di 20 e 21 settembre 2020.

Stefano Ceccanti del PD sottolinea che”Con l’approvazione dell’emendamento Sisto che sancisce di fatto con chiarezza che il 20 e 21 settembre si voterà per il primo turno delle comunali, per le regionali e il referendum e due settimane dopo per i ballottaggi, si realizza l’unica ampia convergenza possibile, quella sulla data baricentrica tra le opposte richieste del 13 settembre (da parte dei Presidenti delle Regioni) e del 27 (gruppi parlamentari di opposizione)”.

Positivo il voto di Forza Italia e l’astensione della Lega per Ceccanti anche se ” il gruppo di Fratelli d’Italia che rimane da solo, ad autoescludersi”.