Esenzione bollo auto per legge 104: perchè la domanda è stata respinta?

Quando si ha diritto all'esenzione dal pagamento del bollo auto se si è titolari di legge 104?

domande e risposte

La legge 104, in alcuni casi,da diritto all’esenzione dal pagamento bollo auto. In alcuni casi, e mi preme sottolinearlo. Non si tratta di un diritto automatico e non basta essere titolari della legge 104 per avere il diritto al non pagamento del bollo auto.

L’esenzione, infatti, non è legata alla legge 104 ma alla categoria di invalidità cui si appartiene. Vediamo di fare chiarezza.

Esenzione bollo auto: a chi spetta per legge 104?

Rispondiamo ad un lettore di Pensioniefisco.it che ci scrive per manifestare la sua perplessità:

Buongiorno, ho legge 104 articolo 3, comma 3, per patologia oncologica. Sapevo che con la legge 104 spetta l’esenzione dal pagamento dal bollo auto ed ho presentato domanda che non è stata accolta perchè non ho problemi di deambulazione. E’ veramente così?

Le agevolazioni auto previste per i disabili non sono strettamente legate alla titolarità della legge 104. Nello specifico l’esenzione dal pagamento del bollo auto è riconosciuta soltanto ai disabili che presentano determinate patologie quali:

  • Disabili con handicap psichico o mentale e titolari dell’indennità di accompagnamento.
  • Disabili con limitazione grave della capacità di deambulazione oppure che hanno subito pluriamputazioni.
  • Disabili con ridotte o impedite capacità motorie.
  • Disabili per cecità o sordità.

Se non riporta nessuna di queste limitazioni nella deambulazione e non risulta essere titolare di accompagnamento per handicap psichico o mentale purtroppo, non rientra tra coloro che possono fruire dell’esenzione dal pagamento del bollo auto.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.