Pensioni giugno 2021: pagamento anticipato e date

Calendario pagamento pensioni giugno 2021: modalità e date per ritiro, accredito e consegna.
pensione

Causa l’emergenza Covid, anche per le pensioni del mese di giugno 2021 scatterà il pagamento anticipato. D’altronde, questa modalità dovrebbe restare valida fino al termine dello stato d’emergenza che, attualmente è fissato al 31 luglio dell’anno in corso.

Come di consueto, il ritiro della pensione avverrà presso gli sportelli degli Uffici di Poste Italiane e tramite prelievi utilizzando la carta postamat. Si ricorda che per i trattamenti previdenziali relativi a giugno 2021, il ritiro viene effettuato nel mese precedente, ossia maggio.

Lo scaglionamento del pagamento sarà effettuato in base al cognome del titolare della pensione, facendo riferimento alla lettera iniziale e procedendo in ordine alfabetico. Ovviamente, nulla cambierà per i pensionati che riceveranno l’accredito sul conto corrente nel primo giorno possibile del mese, in questo caso, il 1° giugno 2021.

E’ importante ribadire che il pagamento della pensione viene effettuato da Poste italiane in contanti, solo fino a 1.000 euro. Per importi superiori si procederà con l’accredito postale o bancario.

LEGGI ANCHE: Riforma pensioni con quota 41 per tutti: c’è convergenza tra sindacati e governo

Calendario pagamento anticipato pensione di giugno 2021

Le date ufficiali non sono ancora state rese note, ma seguendo lo storico da quando è stata introdotta la modalità dello scaglionamento con il Paese in stato d’emergenza per il coronavirus, il calendario dovrebbe essere così suddiviso per lettera iniziale del cognome:

  • Lunedì 24 maggio: A-B;
  • Martedì 25 maggio: C-D;
  • Mercoledì 26 maggio: E e fino alla K;
  • Giovedì 27 maggio: L e fino alla O;
  • Venerdì 28 maggio: P e fino alla R;
  • Sabato 29 maggio, solo di mattina: S e fino alla Z.

Nel caso in cui venisse ritenuto poco opportuno dal Comune effettuare i pagamenti il sabato, tale giorno potrebbe essere rimpiazzato da lunedì 31 maggio.

La consegna della pensione a domicilio, effettuata dai Carabinieri per i pensionati over 75 dovrebbe continuare fino alla fine dello stato di emergenza. Si ricorda che fruire di questa modalità di consegna, quest’ultimi devono richiederla con delega a Poste Italiane.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares
Potrebbe interessarti: