Proroga Naspi nel REM: che importo spetta per le tre mensilità?

Ecco quale sarà l’importo spettante di Reddito di emergenza per i lavoratori con Naspi scaduta. Vediamo i dettagli e la soglia ISEE.
Pagamento REM proroga Naspi 2021

Moltissimi i lavoratori disoccupati che attendevano la proroga della Naspi, ma che comunque non rimangono delusi visto che, in luogo delle sperate due mensilità di prolungamento Naspi, potranno percepire 3 mensilità del reddito di emergenza.

Proroga Naspi nel REM, importo

L’articolo 12 del decreto Sostegno approvato il 19 marzo scorso, al comma 2 prevede che: “Le quote di Rem di cui al comma 1 sono altresì riconosciute, indipendentemente dal possesso dei requisiti di cui al medesimo comma […] nella misura prevista per i nuclei familiare composti da un’unico componente, ai soggetti con ISEE in corso di validità, ordinario o corrente, non superiore ai 30mila euro, che hanno terminato tra il 1 luglio 2020 ed il 28 febbraio 2021 le prestazioni previste dagli articoli 1 e 15 del decreto legislativo del 4 marzo 2015”.

L’importo spettante mensilmente con il REM ai lavoratori cui è scaduta l’indennità di disoccupazione è pari, quindi, a 400 euro mensili. Il beneficio sarà erogato, senza il bisogno che siano soddisfatti i requisiti richiesti nella generalità dei casi per il reddito di emergenza fermo restando che il nucleo familiare del lavoratore disoccupato deve essere in possesso di un ISEE in corso di validità che non superi i 30mila euro.

Essendo le tre mensilità di REM riferite ai mesi di marzo, aprile e maggio l’erogazione è incompatibile nel caso che il richiedente per le stesse mensilità abbia fruito di una delle indennità COVID previste o del reddito di cittadinanza.

Inoltre la misura non sarà erogata se il richiedente per le stesse mensilità abbia sottoscritto un contratto di lavoro subordinato (con l’esclusione di quello intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità) sia titolare di contratto di collaborazione coordinata e continuativa o di una pensione diretta o indiretta, con l’esclusione dell’assegno ordinario di invalidità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
2
Shares
Potrebbe interessarti: