Proroga Reddito di Emergenza nel decreto Ristori 5: cosa cambia con Draghi?

Con il Decreto Ristori 5 ci dovrebbe essere anche la proroga del reddito di emergenza. Cerchiamo di capire cosa potrebbe cambiare.

pagamento Naspi novembre

Con le dimissioni del premier Conte e con la successiva crisi di governo, molte misure che sarebbero dovute essere prorogate con il Decreto Ristori sono rimaste in stand by, come ad esempio il reddito di emergenza che moltissime famiglie, non aventi diritto al reddito di cittadinanza, aspettano per riuscire ad andare avanti in un momento molto difficile per l’Italia come quello che stiamo vivendo da un anno circa causa COVID.

Proroga reddito di emergenza

Mentre c’è chi aspetta il bonus 1000 euro a titolo di indennizzo per le perdite causate dalle chiusure per la pandemia, c’è anche chi aspetta la proroga della Naspi, la terza, o quella del reddito di emergenza.

Draghi a questo riguardo ha parlato di strumenti passivi di sostegno che sono stati vitali per parte della popolazione durante l’emergenza sanitaria ed economica sottolineandone l’importanza per la popolazione italiana.

Il discorso in Parlamento di Draghi, in ogni caso, è stato molto più organico ed articolato su famiglie e imprese sottolineando, però, che i sostegni di cui hanno potuto godere nel corso del 2020 vanno, in ogni caso  confermati anche se con qualche miglioramento.

Ci sono tutti i presupposti, quindi, affinchè il reddito di emergenza venga confermato nel Decreto Ristori 5 anche se potrebbe subire qualche miglioria e cambiamento.

Il fatto che gli strumenti di sostegno passivo vanno confermati ci fa supporre che il reddito di emergenza verrà inserito nel decreto Ristori 5 (che ricordiamo dovrebbe essere approvato nel mese di marzo).

In ogni caso per capire quali saranno i cambiamenti applicati al reddito di emergenza dovremo attendere la pubblicazione del Decreto Ristori 5 in Gazzetta Ufficiale anche per capire quali saranno le modalità di erogazione e di richiesta del sussidio.

Giornalista pubblicista dal 2017, è stata direttore responsabile della testata online Investireoggi.it. Collabora dal 2014 con la testata online Orizzontescuola.it ed è stata cofounder e autore del sito web Notizieora.it. Esperta di previdenza e fiscalità da anni, oltre che fornire informazione puntuale e autorevole, risponde alle domande dei lettori su questi argomenti. Vuoi contattarmi? Scrivi una mail a info@pensioniefisco.it