Reddito di Cittadinanza, ultime novità: chi può perderlo

Il Reddito di Cittadinanza potrebbe essere modificato con l’introduzione di una condizione: vediamo quale
Reddito di cittadinanza 2022

La platea dei beneficiari del Reddito di Cittadinanza potrebbe diminuire drasticamente secondo le ultime indiscrezioni. A quanto pare, potrebbe essere introdotto un vincolo legato alla fruizione del RdC concernente un percorso di formazione.

I soggetti che non hanno ancora un’occupazione, dovrebbero frequentare dei corsi formativi per accedere al beneficio. E’ quanto detto dal ministro Andrea Orlando che auspica possa essere inserita una condizione per cui, coloro che non sono in possesso di un titolo di studio, per avere diritto all’accesso al Reddito di Cittadinanza devono utilizzare il tempo a disposizione per conseguire il titolo.

La proposta di Orlando è la conseguenza di una constatazione, per cui un terzo dei percettori di Reddito di Cittadinanza non hanno conseguito un titolo di studio che fosse superiore a quello della terza media.

Gli scenari

Se il reddito di Cittadinanza sta funzionando abbastanza bene come misura di sostegno economico per chi non lavora, è altrettanto vero che offerta e domanda non s’incrociano. Proprio per questo, potrebbe tornare utili agli stessi beneficiari del RdC intraprendere un percorso di formazione per l’acquisizione di maggiore conoscenze e competenze che possano soddisfare i bisogni aziendali.

La proposta del M5S mirata all’imposizione nei confronti dei percettori del Reddito di Cittadinanza, pena la decadenza del beneficio, di accettare lavori stagionali non ha ricevuto l’ok dalla Commissione Bilancio della Camera.

Forza Italia intende modificare la misura di sostegno a favore di coloro che non hanno un lavoro, concedendo l’esonero totale dei contributi alle aziende che assumono percettori del RdC, da estendere anche ai beneficiari del Reddito di Emergenza e ai cassa integrati causa Covid-19, come si evince da un articolo de Il Giornale che sottolinea anche l’intenzione della Lega di ridurre i finanziamenti per il Reddito di Cittadinanza e quella di Fratelli d’Italia in linea con la proposta del ministro Orlando, l’adesione obbligatoria alla formazione.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: