Riaperture dal 26 aprile: come funzioneranno per bar, ristoranti, palestre e spostamenti?

Al via le riaperture dal 26 aprile che proseguiranno con novità anche il 15 maggio: vediamo cosa accadrà in zona gialla, rossa e arancione.
ristoranti e bar verso riaperture

Mario Draghi ha annunciato il giorno per le riaperture, spiegando che si tratta di un rischio ragionato che il governo intende assumersi sulla base di dati scientifici. Il tutto, ovviamente, per fronteggiare insieme alla crisi sanitaria anche quella economica. Il prossimo DPCM metterà nero su bianco non solo le regole ma anche le date per le riaperture che, per ora, sono solo ufficiose.

Molti gli aspetti ancora da decidere, come ad esempio le regole che consentiranno gli spostamenti tra regioni, quelle per poter sedere all’interno dei locali e dei ristoranti e soprattutto le regole che permetteranno ai nostro studenti di poter tornare definitivamente in classe con didattica in presenza al 100%.

Nel frattempo che si attendono le regole, però, possiamo vedere quali saranno i prossimi step che porteranno di nuovo alla libertà per l’Italia e gli italiani.

Riaperture dal 26 aprile

Il prossimo monitoraggio settimanale deciderà i colori che assumeranno le diverse Regioni a partire dal 26 aprile, una data importante visto che segna le prime riaperture a cui, se ne aggiungeranno altre dal 15 maggio. I coloro sono sempre 3: rosso, arancione o giallo rinforzato.

Fermi restando, anche dopo il 26 aprile il coprifuoco dalle 22 alle 5, in zona gialla da questa data potranno riaprire ai loro clienti bar e ristoranti che hanno posti a sedere all’aperto. Sempre per le regioni in fascia gialla riprendono gli spettacoli all’aperto ma con capienza limitate.

Si potrà riprendere lo sport all’aperto e nelle zone gialle riapriranno le attività di mostre e musei.

Per quanto riguarda la scuola, invece, riprenderanno le lezioni in presenza anche in zona rossa, ma solo fino alla terza media,  e per le superiori almeno al 50%. In zone arancioni  e gialle, invece la presenza sarà al 100% per tutti gli studenti.

Saranno consentiti gli spostamenti tra regioni gialle e solo in presenza di pass tra regioni di colori diversi.

Riaperture dal 15 maggio

Il 15 maggio segna un altro traguardo per le riaperture: da quella data avranno il via libera gli stabilimenti balneari e le attività nelle piscine, ma solo all’aperto.

Riprendono e si intensificano, inoltre, le lezioni, le sessioni di esami e di laurea in presenza in Università. Conservatori e Accademie delle Belle Arti.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
4
Shares
Potrebbe interessarti: