Scuola, Conte: sicuramente si tornerà in classe

Giuseppe Conte vincitore al Recovery Fund, o quasi.

Durante la conferenza stampa di ieri, il premier Giuseppe Conte rassicura sul rientro a scuola a settembre: “Sicuramente a settembre si riaprirà, dobbiamo fare di tutto per assicurare ai nostri studenti il ripristino di una fase di normalità”, afferma il Presidente del Consiglio.

Nessun dubbio, quindi, sulla riapertura delle scuole a settembre per il premier e che la normalità per gli studenti debba essere ripristinata con l’inizio del nuovo anno scolastico.

Dopo 3 mesi di disttatica a distanza, quindi, dopo l’esame di maturità ridimensionato e l’esame di terza media rivoluzionato, dopo le vacanze estive gli studenti potranno tornare in classe.

Il ritorno in classe con l’inizio del nuovo anno era stato annunciato più volte anche dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Il dubbio più grande che rimane è come si potrà far rispettare le regole di distanziamento in classe soprattutto ai più piccoli.

Conte a tal proposito, però, annuncia che  l’emendamento introdotto nel DL Rilancio “consente a tutti i sindaci di poter diventare commissari straordinari per realizzare opere urgenti di edilizia scolastica” volta alla messa in sicurezza degli ambienti scolastici.