Sondaggi elettorali: intenzioni di voto. Draghi il leader il più gradito

In una settimana, il calo maggiore lo registra il M5S, cresce più di tutti Fratelli d'Italia. Sale la fiducia in Draghi e Meloni, scende Conte.

Sondaggi politici elettorali

Il Premier del nuovo governo, Mario Draghi, è il leader più apprezzato dagli italiani e i suoi consensi crescono rispetto alla settimana scorsa. Decisamente staccati tutti gli altri, dove il 30% della fiducia è superato solo da Meloni, Conte e Salvini. Raddoppia, quasi, la fiducia nel governo dell’ex governatore della Banca d’Italia Draghi (58,4%), rispetto all’ultima stima riguardante il governo Conte (22 gennaio – 30,6%). I dati sono riportati dai sondaggi politici Tecnè realizzati il 13 febbraio 2021 per l’Agenzia Dire. Per quanto concerne le intenzioni di voto, in caduta libera il M5S, mentre Fratelli d’Italia allunga e si avvicina al PD.

Fiducia nei leader politici

Nella speciale classifica di gradimento dei leader politici stilata dal suddetto sondaggio politico Monitor Italia, svetta il neo presidente del consiglio Mario Draghi con il 61,0%, in crescita di otto decimali rispetto alla scorsa settimana. Giorgia Meloni occupa la seconda posizione con il 38,8%, in rialzo di un punto. Giuseppe Conte perde lo 0,6% e si attesta al 34,4%. Si avvicina Matteo Salvini che guadagna lo 0,7% e sale al 32,8%.

Balzo in avanti di Silvio Berlusconi che guadagna l’1,6% e passa al 26,0%. Nicola Zingaretti è stabile al 23,0%, Emma Bonino al 21,5%, in rialzo dello 0,1%. Carlo Calenda si ferma al 17,4%, Matteo Renzi cresce di tre decimali e sale all’11,7%. Vito Crimi cede lo 0,2% e scende al 9,1%.

Intenzioni di voto

Quanto valgono i partiti, chi sale e chi scende. I sondaggi politici elettorali Tecnè per l’Agenzia Dire, rilevano variazioni minime quasi per tutti. La Lega si conferma primo partito con il 23,9% dei consensi, in rialzo dello 0,1%. Il Partito Democratico in calo dello 0,2%, arretra al 19,2%. A quasi due punti, ormai, Fratelli d’Italia che passa dal 16,9% al 17,3%. Arranca il Movimento 5 Stelle che perde lo 0,4% e scende al 13,2%, continuando a far registrare minimi storici.

Sempre in doppia cifra Forza Italia che, questa settimana guadagna lo 0,1% e sale al 10,6%. Azione perde lo 0,1% e passa al 3,4%, La Sinistra cresce di un decimale e raggiunge il 3,0%. Italia Viva guadagna lo 0,1% e si attesta al 2,8%. +Europa in calo dello 0,1%, vale il 2,1%. Verdi 1,6% (+0,1%). Altri partiti 2,9%. Astensione/Incerti 44,2% (-0,3%).

Nato nel 1971, da circa un decennio svolgo il lavoro di redattore web. Molti i siti con i quali ho lavorato e collaborato tra i quali ricordo Blasting News e Ultimora. Esperienza più importante è stata quella svolta come autore e coordinatore sul sito CentroMeteoItaliano dal 2015 al 2020. Ho collaborato con la testata online Money.it e collaboro attualmente con il sito web TvOra.it. Essendo una persona poliedrica mi sono occupati di svariati argomenti che vanno dalla politica al fisco, dallo sport alla TV anche se non ho disdegnato di trattare anche di terremoti, astronomia, astrologia, tecnologia e lotterie.