Sondaggi elettorali: partiti attuali, con il partito di Conte, con il Premier leader del M5S

Alessandra Ghisleri presenta tre ipotesi di intenzioni di voto: con i partiti attuali, con un partito di Conte, con il Premier leader del M5S. In tutti i casi, il centrodestra vincerebbe le elezioni.

Sondaggi politici elettorali

Nel corso della trasmissione Porta a Porta del 21 gennaio 2021 condotta da Bruno Vespa, Alessandra Ghisleri ha presentato i cartelli riguardanti tre ipotesi di intenzioni di voto realizzate da Euromedia Research. La prima concerne i dati con i partiti attuali, la seconda si riferisce ai sondaggi elettorali con un partito di Conte, la terza riporta quanto valgono le forze politiche con l’attuale Premier leader del Movimento 5 Stelle.

Sondaggi politici elettorali (senza il partito di Conte)

Tenendo conto delle forze politiche attualmente in campo, le intenzioni di voto Euromedia indicano la Lega primo partito italiano con il 24,8% dei consensi. Il PD è staccato di oltre 5 punti e viene stimato al 19,5%. Sul podio anche Fratelli d’Italia con il 15.5% che tiene a distanza il Movimento 5 Stelle che lo segue con il 14,3%. Forza Italia è indicato all’8,0%, mentre l’ultimo partito a superare il 3% (soglia minima per entrare in Parlamento in caso di elezioni politiche con l’attuale legge elettorale Rosatellum) è Azione di Calenda al 3,5%. Brutte notizie per Italia Viva di Renzi che si ferma al 2,8%. Seguono: Liberi e Uguali al 2,7%, Più Europa all’1,6%, Verdi-Europa Verde 1,4%, Altri 5,2%, indecisi+astenuti 34,0%.

Sondaggi politici elettorali: il partito di Conte sopra il 10%

Con un partito di Giuseppe Conte sulla scena politica, la Lega perderebbe l’1,4% scendendo al 23,4%. Tuttavia, il primo posto sarebbe molto più al sicuro. Infatti, il Partito Democratico registrerebbe un calo del 4,4% attestandosi al 14,1% e cedendo la seconda posizione a Fratelli d’Italia, che rimarrebbe stabile al 15,5%. Il M5S resterebbe il quarto partito ma con una flessione del 3,7% che lo porterebbe al 10,6%, tallonato proprio dal partito di Conte stimato al 10,4%. Forza Italia lascerebbe per strada sette decimali, scendendo al 7,3%. Oltre la soglia di sbarramento, due partiti: Azione al 3,6% (+0,1%) e la new entry Liberi e Uguali al 3,3% (+0,6%). In ribasso dello 0,3% la stima elettorale di Italia Viva (2,5%), stabile Più Europa all’1,6%, Verdi-Europa Verde 1,5% (+0.1%). Altri 5,5% (+0,3%); totale indecisi-astenuti 33,2% (-0,8%).

Le intenzioni di voto con Conte leader del M5S

La terza e ultima ipotesi dei sondaggi politici elettorali Euromedia, illustra le intenzioni di voto con il Premier Conte a capo del Movimento 5 Stelle. Lega saldamente al comando con il 24,5% (-0,3%), ma stavolta l’avversario politico principale sarebbe il M5S con il 20,2% (+5,9%). Terzo posto per il Partito Democratico con il 16,3% (-3,2%), tallonato da Fratelli d’Italia stabile al 15,5%. Forza Italia 7,9% (-0,1%); Azione 3,7% (+0,2%); Liberi e Uguali 3,1% (+0,4%); Italia Viva stabile al 2,8%; Più Europa ferma all’1,6%; Verdi-Europa Verde 1,5% (+0,1%); Altri 2,1% (-3,1%). Indecisi+astenuti 36,2% (+2,2%).

Centrodestra sempre vincente

Il centrodestra risulta nettamente in vantaggio sulla maggioranza di governo e vincerebbe a mani basse, se si andasse a votare oggi per le elezioni politiche, in tutti e tre i casi previsti dai sondaggi elettorali Euromedia. Nelle intenzioni di voto che tengono conto dei partiti attuali, il centrodestra ottiene il 49,0% dei consensi totali, contro il 36,5% dell’area di governo. Con un partito di Giuseppe Conte, la coalizione dei leader Salvini-Meloni-Tajani-Toti, scenderebbe al 46,9%, ma con la maggioranza di governo che non va oltre il 38,4%. Infine, con Conte leader del M5S, il centrodestra si attesterebbe al 48,7% contro il 39,6% dell’area di governo.

Pensioni & Fisco è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, iscriviti clicca sulla stellina in alto e resta sempre aggiornato, clicca qui.

Google News Edition Icon
Nato nel 1971, da circa un decennio svolgo il lavoro di redattore web. Molti i siti con i quali ho lavorato e collaborato tra i quali ricordo Blasting News e Ultimora. Esperienza più importante è stata quella svolta come autore e coordinatore sul sito CentroMeteoItaliano dal 2015 al 2020. Ho collaborato con la testata online Money.it e collaboro attualmente con il sito web TvOra.it. Essendo una persona poliedrica mi sono occupati di svariati argomenti che vanno dalla politica al fisco, dallo sport alla TV anche se non ho disdegnato di trattare anche di terremoti, astronomia, astrologia, tecnologia e lotterie.