Sondaggi elettorali Roma 2021: trema Michetti

Michetti favorito al primo turno a Roma, ma la situazione cambia al ballottaggio.
Sondaggi elettorali SWG: intenzioni di voto

Agli inizi di ottobre 2021 si terranno le elezioni comunali a Roma. Tutti i sondaggi politici relativi alla corsa al Campidoglio per la carica a sindaco della Capitale, danno in vantaggio (chi più, chi meno) il candidato del centrodestra Enrico Michetti.

Ciò significa che per i principali antagonisti: la sindaca uscente Virginia Raggi, il leader di Azione Carlo Calenda e l’ex ministro Roberto Gualtieri, non c’è più niente da fare? Tutt’altro, la partita non è affatto chiusa.

Come ormai tutti ben sanno, non sarà sufficiente risultare il candidato più votato dai cittadini capitolini per essere eletto sindaco di R0ma, ad essere decisivo, ma sempre tramite il voto degli elettori romani, sarà il ballottaggio. A tal proposito, Enrico Michetti sostenuto da Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega, appare più fragile.

I recenti sondaggi elettorali Izi per le elezioni comunali di Roma, hanno rilevato che il 40,4% degli intervistati si ritiene un elettore di centrosinistra, il 37,8% un elettore di centrodestra, il 21,8% un elettore del Movimento 5 Stelle.

Nonostante ciò, Enrico Michetti raccoglie il 29,1% dei consensi, Roberto Gualtieri il 25,8%, Virginia Raggi il 24,6%, Carlo Calenda il 16,8%. Sulla base di quest’ultimi dati, si capisce che se la vittoria parziale andrà al candidato del centrodestra, è altrettanto vero che non c’è certezza sul nome dello sfidante al ballottaggio, per cui sono in lizza il pieddino Gualtieri e la sindaca uscente M5S Raggi. Carlo Calenda non è detto che sia fuori gioco, ma in ogni caso sembrano assai militate le sue chanche di giungere a un ballottaggio.

Enrico Michetti trema, perché se andasse al ballottaggio contro Virginia Raggi, vincerebbe solo di 2,7 punti percentuali. Ma se l’avversario fosse Roberto Gualtieri, il bilancio sarebbe sfavorevole di addirittura 6,9 punti. Eventualmente, un ballottaggio Michetti-Calenda risulta essere un testa a testa.

Ricapitolando e integrando, Virginia Raggi perderebbe in ogni caso un eventuale ballottaggio, al contrario, Roberto Gualtieri uscirebbe vincente in tutti i casi.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
9
Shares
Potrebbe interessarti: