Sondaggi politici elettorali 2021: Forza Italia vola, Lega e Fratelli d’Italia in calo

Tutti i partiti sono in calo rispetto a tre settimane fa, eccezion fatta per Forza Italia che fa il colpaccio. Ecco l'esito dei primi sondaggi elettorali Tecnè 2021.

Sondaggi elettorali SWG 18/01/2021

I sondaggi politici elettorali Tecné srl realizzati per Rti il 4 gennaio 2021, indicano la Lega con oltre tre punti di vantaggio sul PD e Fratelli d’Italia nettamente davanti al M5S. Sorprende Forza Italia che supera la soglia del 10%. Italia Viva scende sotto il 3%. Ma entriamo nel dettaglio con le intenzioni di voto, analizzando chi sale e chi scende rispetto all’ultima rilevazione avvenuta circa tre settimane fa e quali sono le variazioni dopo un anno.

Sondaggi elettorali Tecné 4/1/2021: guadagna solo Forza Italia in tre settimane

Nelle prime intenzioni di voto Tecnè del 2021, la Lega è il primo partito con il 23,2% dei consensi. Tuttavia, il partito di Matteo Salvini registra un calo dello 0,6% rispetto alla rilevazione di circa tre settimane fa. Il Partito Democratico si avvicina al Carroccio con il 20,1%, ma non ne approfitta al meglio, segnando un calo dello 0,3%.

Perde consensi anche Fratelli d’Italia, precisamente quattro decimali che portano la forza politica di Giorgia Meloni al 16,8%. Il Movimento 5 Stelle arretra dello 0,3% e scende al 14,0%, altro minimo storico. Colpaccio vero e proprio di Forza Italia che passa dall’8,1% al 10,4%, un balzo in avanti inatteso, specialmente per l’entità del rialzo.

Il boom del partito di Silvio Berlusconi, scava un solco ancora più ampio nei confronti delle forze politiche lo seguono. La Sinistra perde lo 0,2% e si attesta al 3,2%, affiancato da Azione di Carlo Calenda, stabile. Italia Viva di Matteo Renzi cede due decimali e scivola sotto la soglia del 3% (2,9%). Più Europa lascia per strada lo 0,1% e passa all’1,8%. Stabili i Verdi all’1,5%. Altri partiti 2,9%. Molta alta la percentuale degli astenuti/incerti, pari al 44,9%.

La Lega perde quasi il 9% in 12 mesi, FdI guadagna ben oltre il 6%

Confrontando i dati dei sondaggi politici Tecnè del 4 gennaio 2021, con le intenzioni di voto del 9 gennaio 2020, la Lega perde l’8,8%, un crollo verticale per Matteo Salvini già segnalato da tutti gli altri istituti demoscopici. Al contrario, il partito che guadagna più consensi in un anno è Fratelli d’Italia (+6,2%), con Giorgia Meloni che sembra essere la vera leader del centrodestra. Forza Italia fa segnare un aumento di consensi del 2,5%, grazie alla crescita importante ottenuta nelle ultime tre settimane.

La Sinistra guadagna quattro decimi di punto che le permettono di superare il 3%, che rappresenta la soglia di sbarramento prevista dall’attuale legge elettorale Rosatellum. Guadagno rilevante pari all’1,3% per Azione, anch’esso al di sopra del 3%. Italia Viva perde lo 0,9% e precipita sotto la soglia di sbarramento. Verdi (-0,3%) e +Europa (+0,4%). Altri partiti +0,1%; astenuti/indecisi +1,3%.