Sondaggi politici elettorali: Pd sorpasso su FdI. Draghi e Conte in calo tra i leader

Ancora alta la fiducia in Mario Draghi e nel suo governo, anche se il nuovo dato è in flessione. Perde consensi anche Conte e il suo M5S, mentre il Pd risale con Letta.
Sondaggi politici Supermedia

La maggioranza degli italiani esprime un giudizio positivo sul governo Draghi, tuttavia, rispetto alla scorsa settimana, il consenso è in calo dello 0,3%, con l’indice di gradimento stimato al 57,4%. Non ripone la sua fiducia in questo esecutivo, il 30% degli intervistati. E’ quanto emerge dal sondaggio politico Monitor Italia, realizzato dall’istituto Tecnè con Agenzia Dire, il 19 marzo 2021.

Tra i leader politici, la fiducia in Draghi e nell’ex Premier Conte è in flessione, risale Salvini. Per quanto concerne le intenzioni di voto, il Pd si riporta al secondo posto, sorpassando Fratelli d’Italia, mentre la Lega resta ampiamente il primo partito italiano.

Sondaggi Tecnè: la fiducia nei leader politici

Mario Draghi perde mezzo punto in una settimana, ma il suo consenso resta molto alto (60,6%). Il secondo posto è occupato sempre da Giorgia Meloni, stabile al 40,0%. Terza piazza per Giuseppe Conte al 34,8%, in flessione dello 0,4%. Si avvicina Matteo Salvini al 33,5%, con un guadagno dello 0,3%.

New entry nei sondaggi politici elettorali Tecnè/Agenzia Dire, per il nuovo segretario del Partito Democratico Enrico Letta, con il 27,2% di giudizi positivi. Ma il quinto posto resta nelle mani di Silvio Berlusconi che, con il 27,5% registra una crescita dello 0,1%. Settima piazza per il ministro della Salute Roberto Speranza indicato al 24,1%, in calo dello 0,1%. Emma Bonino sale dello 0,1% e si porta al 21,5%. Carlo Calenda perde lo 0,3% e scende al 17,5%. In coda, ancora Matteo Renzi che perde lo 0,1% e si attesta al 10,7%.

Intenzioni di voto

Spazio al borsino dei partiti. Il sondaggio Monitor Italia indica la Lega al 23,6%, in rialzo dello 0,1%. Balzo in avanti del Pd che guadagna lo 0,7% e sale al secondo posto raggiungendo il 18,0%. Fratelli d’Italia cresce dello 0,1% e passa al 17,6%. Più staccato il Movimento 5 Stelle al 15,8%, in flessione dello 0,2%. Forza Italia guadagna lo 0,1% ed è stimato al 10,5%.

Molto distanti le altre forze politiche, guidate da Azione che cede lo 0,3% e scende al 3,2%. Italia Viva flette dello 0,1% e passa al 2,3%. Art.1-MdP perde lo 0,3% e si attesta all’1,7%. I Verdi passano dall’1,4% all’1,5%. Netto calo per Più Europa (-0,4%) che precipita all’1,5%, raggiunto da Sinistra Italiana in crescita dello 0,2%. Altri 2,8%.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: