Sondaggi politici oggi: la Lega perde il primato

La Lega non è più il primo partito italiano, mentre festeggiano Pd e Fratelli d’Italia. Piange il M5S e con lui Giuseppe Conte, sorridono Draghi e il suo governo.
Sondaggi politici

I sondaggi politici che vi presentiamo oggi 12 giugno 2021 hanno del clamoroso: dopo un lungo dominio, la Lega non è più il primo partito. Ma le sorprese non finiscono qui, infatti, dopo tre anni a prendere il suo posto è il Pd. Lo shock per Matteo Salvini è ancora più grande in quanto il Carroccio viene superato anche dall’alleato Fratelli d’Italia.

Ormai, lontanissimo dal podio è il M5S che continua il suo trend discendente, a nulla è servita la discesa in campo di Giuseppe Conte, se non nella fase iniziale. Lo stesso ex Premier subisce un netto calo anche nella classifica dei giudizi positivi sui principali leader, mentre Mario Draghi vola e con lui il suo governo che cresce molto nei consensi.

Sondaggi politici Ipsos: le intenzioni di voto

I clamorosi dati sono stati forniti dal quotidiano Il Foglio, con una panoramica completa dei sondaggi politici elettorali Ipsos che, oltre a illustrare le intenzioni di voto degli italiani si sono occupati anche di rilevare la percentuale di giudizi positivi ottenuti dai principali leader, Draghi compreso e quella riguardante il governo.

Dunque, il Partito Democratico torna ad essere il primo partito in Italia dopo circa tre anni, raccogliendo il 20,8% dei consensi con un guadagno dello 0,8% rispetto alla scorsa settimana. Colpaccio anche per Fratelli d’Italia che cresce di un punto e passa al 20,5% scavalcando la Lega che si ferma al 20,1% con un calo dello 0,4%. Il Movimento 5 Stelle perde lo 0,6% e continua nel suo crollo che lo porta al 14,2%.

Perde colpi anche Forza Italia al 9,2% registrando un calo dello 0,6%. Tutte le altre forze politiche a seguire non raggiungono il 3%, capeggiate da Azione che pur guadagna lo 0,2% e sale al 2,8%. Italia Viva e Sinistra Italiana restano bloccate all’1,8%, mentre perde lo 0,2% Art.1-MDP che scende all’1,4%. +Europa e Italia in comune cedono lo 0,3% scendendo all’1,3%. Crolla Europa Verde di mezzo punto e si attesta all’1,2%. Astensione al 38,3% in rialzo dell’1,3%.

Uno sguardo alle coalizioni: il centrodestra sale dello 0,1% e passa al 49,8%, mentre il centrosinistra allargato (incluso il M5S) perde lo 0,6% e scende al 45,3%.

Giudizi positivi sui principali leader e sul governo Draghi

Leader incontrastato è il Premier Mario Draghi i cui giudizi positivi crescono di due punti salendo al 70,8%. Indiscusso anche il secondo posto di Giuseppe Conte al 52,1% ma in calo dell’1,2%. Sul podio anche Giorgia Meloni con il 38,1% e in crescita dello 0,2%. quarto posto per Matteo Salvini che guadagna l’1,2% e si porta al 31,5%.

Il segretario del PD Enrico Letta passa dal 28,3% al 29,1%, in crescita di un punto Luigi Di Maio che sale al 27,0%. Silvio Berlusconi guadagna lo 0,6% e si porta al 26,4% superato, però, da Carlo Calenda che acquisisce un punto e mezzo in più e passa al 26,7%. Chiude questa classifica Matteo Renzi con un modestissimo 11,5%, in calo dello 0,1%.

In tutto questo, i sondaggi politici di Nando Pagnoncelli indicano che il 68,8% degli italiani approva il governo Draghi che, in una settimana cresce del 2,9%.

LEGGI ANCHE: Sondaggi Roma 2021: Michetti harakiri politico del centrodestra?

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: