Sondaggi politici: PD e M5S in recupero, Lega in calo, ma il centrodestra vincerebbe nettamente le elezioni

La crisi di governo fa perdere molti consensi a Italia Viva, in lieve recupero PD e M5S. Meloni tiene meglio di Salvini. Nella simulazione seggi alla Camera, centrodestra nettamente vincente.
Sondaggi politici

La mossa di Matteo Renzi, che con il ritiro delle ministre dal governo ha aperto la crisi, si rivela un autogol. Gli ultimi sondaggi politici elettorali Tecné realizzati il 17 gennaio 2021, indicano un crollo di consensi per Italia Viva nell’arco di una settimana. In lieve calo Lega e Forza Italia, tiene Fratelli d’Italia, mentre recuperano qualcosa PD e M5S. Se si andasse ad elezioni anticipate, il centrodestra conquisterebbe circa due volte e mezzo i seggi del centrosinistra.

Sondaggi elettorali Tecnè: PD più vicino alla Lega, crolla Renzi

Le intenzioni di voto Tecnè per rti, indicano la Lega primo partito italiano con il 23,2% dei consensi, in calo di due decimali rispetto alla stima elettorale della scorsa settimana. Il PD guadagna lo 0,2% e si porta al 20,2%, a tre punti dal partito di Matteo Salvini, non sono tanti ma nemmeno pochi. Stabile Fratelli d’Italia al 16,6%, mentre sale di due decimali il Movimento 5 Stelle che si attesta al 14,3%. Forza Italia registra una flessione dello 0,1%, attestandosi al 10,4%.

Nota positiva per La Sinistra che con un rialzo di tre decimali, passa al 3,4%. Si stacca, quindi, Azione di Carlo Calenda, nonostante la crescita dello 0,1% che lo porta al 3,2%. Batosta per Matteo Renzi, con Italia Viva che crolla al 2,2%, l’apertura della crisi di governo gli costa sei decimali. Più Europa cresce dello 0,1% e sale al 2,0%. Stesso lieve rialzo per i Verdi che valgono l’1,6%. Altri partiti 2,9%.

Nella settimana precedente alle attuali intenzioni di voto per le Politiche, solo il 55,8% degli italiani ha dichiarato il voto, con indecisi+astenuti al 44,2%. Oggi, l’affluenza sale al 56,5%, mentre gli astenuti+incerti scendo al 43,5%.

Pubblicità


Sondaggi politici Tecné: centrodestra stravincente

L’attribuzione seggi alla Camera dei Deputati ridotta a 400 parlamentari, effettuata attraverso una simulazione basata sulla legge elettorale vigente, restituisce un risultato molto netto. Il centrodestra otterrebbe 249 seggi, il centrosinistra solo 99, il M5S 40, Altri 4. Motivo per cui, anche l’unione di centrosinistra e M5S e di qualche altra forza politica, sarebbe insufficiente a contrastare il centrodestra che vincerebbe a mani basse le elezioni.

La Lega conquisterebbe 116 seggi, Fratelli d’Italia 82, Forza Italia 50, Altri CD 1. Partito Democratico 74, Movimento 5 Stelle 40, La Sinistra 12, Altri CS 2, Italia Viva 1, Azione 10, Altri 4.

Se siete interessati, potete leggere anche le intenzioni di voto e la simulazione seggi alla Camera in caso di elezioni anticipate, secondo l’esito dei sondaggi politici elettorali Demopolis.

Pensioni & Fisco è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, iscriviti clicca sulla stellina in alto e resta sempre aggiornato, clicca qui.

Google News Edition Icon
Total
11
Shares
Potrebbe interessarti: