Sondaggi politici: Pd effetto Letta positivo. Cresce anche la Lega

Il nuovo segretario del Pd Enrico Letta, piace a molti elettori del partito che, cresce nei sondaggi. Bene Salvini e Meloni, flessione per il M5S.
Sondaggi politici

Con l’avvento di Enrico Letta, ex presidente del consiglio, nel ruolo di nuovo segretario del Pd, c’è molta curiosità nel capire quale effetto ha avuto sulle intenzioni di voto. I sondaggi politici SWG del 15 marzo 2021 indicano una crescita di consensi del Partito Democratico, mentre il M5S registra una lieve flessione. Prima di entrare nel dettaglio con i dati relativi a tutte le forze politiche, ecco come hanno preso gli elettori del Pd, l’arrivo di Letta.

Il 75% dell’elettorato del Partito Democratico ritiene adeguato Enrico Letta a ricoprire la carica di segretario. Il 45% crede lo sia “molto”, il 30% si è espresso con “abbastanza”. Il 25% pensa che l’ex Premier non sia adeguato al nuovo ruolo, ma solo il 4% aggiunge “per niente”, con il 21% che risponde “poco”.

Sondaggi politici: Lega in fuga, tre partiti in pochi decimali

Le intenzioni di voto SWG presentate nel corso del Tg La7 condotto da Enrico Mentana, stimano la Lega al 24,2%, in crescita dello 0,7% rispetto alle stime elettorali della scorsa settimana. Con l’arrivo di Enrico Letta, il Pd sale di otto decimali nei sondaggi, attestandosi al 17,4%.

Settimana negativa per il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte che, perdendo lo 0,2% subisce il sorpasso del Pd e arretra al 17,0%. Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni raggiunge il M5S al 17,0%, registrando un rialzo dello 0,2%. Forza Italia cede mezzo punto e scende al 6,5%. Stessa sorte per Azione di Carlo Calenda, in calo dello 0,5% e stimato al 3,2%.

Pubblicità

Sinistra Italiana con un calo di due decimali, passa al 2,8%, mentre MDP Articolo 1 guadagna lo 0,3% e sale al 2,4%. Male Matteo Renzi, con Italia Viva che perde tre decimali e scende al 2,2%. +Europa in piena crisi, cede lo 0,3% e si attesta al 2,0%. I Verdi passano dal 2,1% all’1,9%. Altra lista 3,4% (+0,2%). In calo di due punti la percentuale di indecisi/astenuti che scende al 37%.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: