Sondaggi politici: vola il PD, M5S al palo e beffato da Giorgia Meloni

La Lega è l’unico tra i quattro partiti principali a perdere consensi. Oltre metà degli italiani è delusa dai sostegni/ristori dei governi Conte bis e Draghi.
Sondaggi elettorali SWG 19/4/2021

Nelle intenzioni di voto diffuse nel corso della trasmissione Porta a Porta, i sondaggi politici Euromedia Research dell’8 aprile 2021 hanno rilevato la grande ascesa di consensi del PD avvenuta nelle ultime tre settimane. La Lega in calo, resta ancora il primo partito italiano, mentre scivola al quarto posto il M5S scavalcato da Fratelli d’Italia. Perdono consensi quasi tutte le forze politiche minori.

Intenzioni di voto 8 aprile 2021

La Lega di Matteo Salvini perde lo 0,7% in tre settimane e si attesta al 22,0%. In grande rimonta il Partito Democratico che balza al secondo posto, superando il M5S e FdI, con il 19,4% per un rialzo del 3,1%: tutto merito del nuovo segretario Enrico Letta?

Il partito di Giorgia Meloni risale sul podio con aumento di consensi dell’1,1% che porta Fratelli d’Italia al 17,6%. Stabile il Movimento 5 Stelle al 17,4%, dato deludente dopo il discorso ufficiale del nuovo leader Giuseppe Conte. Forza Italia cede lo 0,4% e scende al 7,2%.

Azione di Carlo Calenda guida la schiera dei partiti politici minori con il 3,8%, ma in calo di mezzo punto. Alle sue spalle Liberi e Uguali con il 2,8%, anche se c’è da dire che Sinistra Italiana e MDP Art.1 sono rispettivamente all’opposizione e a favore del governo Draghi, tanto che molti istituti demoscopici, nei loro sondaggi li stimano separatamente.

Italia Viva di Matteo Renzi perde lo 0,2% e scende al 2,5%. Crollo dei Verdi che passano dal 2,4% all’1,7%. +Europa guadagna lo 0,4% e si porta all’1,5%. Altri di centrodestra 0,8% (-0,1%). Altri partiti 3,3% (-1,3%). Indecisi / Astensione 32,3% (+1,2%).

Opinioni sul sostegno dei governi (Conte bis e Draghi) nell’emergenza Covid

Una delle domande più interessanti del sondaggio Euromedia Research per Porta a Porta è stata posta agli italiani sul sostegno che gli esecutivi, prima del Conte 2 e poi di Draghi, dall’inizio della pandemia ad oggi, hanno dato alle attività lavorative. Il 30,5% ha risposto di aver chiesto i ristori ma senza mai averli ricevuti. Il 18,0% sostiene di averli ricevuti e giudicati ottimi; il 22,8% li ha ricevuti giudicandoli sufficienti; il 28,7% li ha ricevuti ma giudicati insufficienti o nulli.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: