Trucco legale per avere il reddito di cittadinanza con ISEE alto

E’ possibile chiedere il reddito di cittadinanza anche con un ISEE alto, basta mettere in pratica questo semplice trucco.
Reddito di cittadinanza 2022

Per avere diritto al reddito di cittadinanza, si sa, bisogna soddisfare i requisiti previsti dal decreto 4/2019 che ha introdotto il sussidio. Tra cui,avere un ISEE al di sotto di 6.000 euro, che diventano 9360 euro per chi vive in una casa in affitto. Molte famiglie, pur trovandosi in una condizione di disagio economico hanno un ISEE superiore a quanto richiesto e, quindi, si trovano automaticamente escluse dal sussidio.

Ma si sa, l’Italia è un popolo creativo e, quindi, trova sempre il modo di aggirare le regole in modo legale. Sicuramente il fatto che le regole possano venire aggirate è anche causa della poca attenzione che si presta nel prevederle. Ma tanto è.

Avere il reddito di cittadinanza quando non spetta

In un interessante video pubblicato su TikTok, l’avvocato Angelo Greco illustra una strategia messa in atto da diverse coppie per riuscire ad avere il reddito di cittadinanza. Si tratta di un trucco che molto spesso viene utilizzato per aggirare il problema dell’ISEE troppo alto.

Si tratta di un trucco semplice e anche molto vecchio: la separazione simulata con rinuncia all’assegno di mantenimento. Perché con rinuncia al mantenimento? Perché l’assegno alzerebbe, inevitabilmente l’ISEE del coniuge più debole economicamente, vanificando la finta separazione.

I coniugi procedono nella simulazione di una separazione consensuale (che tra l’altro non ha un costo altissimo essendo entrambi in accordo) in tribunale. Solitamente il soggetto più debole a livello economico è la donna che, però, rinuncia all’assegno di mantenimento. In questo modo i coniugi, cambiata anche la residenza di uno dei due, possono fare nucleo familiare a se stante. Ed avere, quindi, ognuno un proprio ISEE distaccato da quello del coniuge.

In questo modo, quindi, riesce ad avere un ISEE decisamente più basso di quello che avrebbe avuto rimanendo formalmente sposata e anche a chiedere in modo del tutto legale, il reddito di cittadinanza.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares