Ultimi sondaggi politici: cresce solo un partito tra i primi cinque

Le intenzioni di voto SWG del 15 febbraio 2021 indicano il calo dei principali partiti politici. Forza Italia guadagna più di tutti.
Sondaggi elettorali SWG 19/4/2021

Il governo Draghi è ormai nato, ma appare evidente che una parte dell’elettorato dei principali partiti politici non ha gradito. Lo rilevano i sondaggi elettorali SWG diffusi il 15 febbraio 2021, nel corso del TG La7 serale condotto da Enrico Mentana, nei quali le prime quattro forze politiche registrano un calo di consensi nell’ultima settimana.

Sondaggio SWG: le intenzioni di voto

La Lega perde mezzo punto e scende al 23,5%, tuttavia, il suo vantaggio sul Partito Democratico rimane abbastanza ampio (4,7%). Infatti, il PD registra anch’esso un calo, seppur minore, nella misura dello 0,2% che lo porta al 18,8%. La decisione di Giorgia Meloni di non appoggiare il governo Draghi, non ha dato i suoi frutti. Fratelli d’Italia cede tre decimali e si attesta al 16,2%. Il Movimento 5 Stelle lascia lo 0,4% per strada e scende al 15,4%.

Chi riceve apprezzamento dai suoi elettori per la posizione presa, sin da subito, favorevole alla formazione del nuovo esecutivo con Premier l’ex presidente della Bce Draghi è Forza Italia che guadagna mezzo punto e sale al 6,9%. Positivo anche il trend di Azione del leader Carlo Calenda, in crescita dello 0,3% che lo porta al 4,3%. Sinistra Italiana/Mdp Art.1 raggiunge il 4,0%, con un rialzo di tre decimali.

Italia Viva di Matteo Renzi resta fermo al 3,1%. Più Europa sale dello 0,2% e passa al 2,1%. Un decimale in più per i Verdi che salgono all’1,8%. Altri partiti 3,9%. La percentuale astensionisti+indecisi cala di due punti e passa al 38%.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: