Ultimi sondaggi politici: Lega in calo, Italia Viva crolla

Nella Supermedia dei sondaggi elettorali YouTrend / Agi del 9 luglio 2020, il partito di Matteo Renzi perde più consensi di tutti. In calo Lega, FdI e Forza Italia, balzo in avanti di Azione. Stabili PD e M5S.

Sondaggi politici EMG 21/01/2021

Gli ultimi dati sulle intenzioni di voto ai partiti sono stati diffusi dal sondaggio politico elettorale YouTrend / Agi del 9 luglio 2020. La Supermedia prende in considerazione le stime di diversi istituti. Non ci sono grandi variazioni percentuali negli ultimi 14 giorni, tuttavia, è da prendere in considerazione come le tre forze politiche di centrodestra siano tutte in calo. Tengono meglio i due principali partiti di maggioranza, ma la coalizione di governo registra comunque una flessione a causa del crollo di Italia Viva. Da segnalare il balzo in avanti di Azione.

Sondaggi politici elettorali: la Supermedia del 9 luglio 2020

La Lega si conferma primo partito italiano con il 25,5% dei consensi, tuttavia, il partito di Matteo Salvini registra un calo dello 0,2%. Il Partito Democratico rimane stabile al 20,6%, così come il Movimento 5 Stelle al 16,0%, quindi una situazione di stallo che non cambia sostanzialmente lo scenario politico. Lo stesso discorso vale per Fratelli d’Italia che è piazzato al quarto posto con il 14,5% dei consensi. Il partito di Giorgia Meloni sembra ormai aver frenato la sua corsa e perde lo 0,1%. Identica lieve flessione per Forza Italia che passa dal 7,0% al 6,9%.

L’unica forza politica tra quelle minori a superare due settimane fa la soglia del 3% era Italia Viva. Dopo due settimane, troviamo il partito di Matteo Renzi al 2,9% con una perdita significativa di tre decimi. La Sinistra resta ferma al 2,7% e permette il recupero del partito Azione di Carlo Calenda che guadagna lo 0,3% e lo aggancia. Variazioni di un decimo per +Europa che sale all’1,9% e per i Verdi che scendono all’1,7%.

Il trend di maggioranza e opposizioni, di aree e coalizioni

La Supermedia del 9 luglio indica che la maggioranza Conte II vale il 42,3%, in calo del 3,6% rispetto alla sua nascita. L’opposizione di centrodestra è stimata al 48%, in crescita dell’1,7%.

Dalle Politiche 2018, la coalizione di centrosinistra è passata dal 22,9% al 28,1%. Nelle Europee 2019 valeva il 25,8%, dato simile al momento dell’alleanza di governo PD-M5S. Il M5S ha dimezzato i suoi consensi rispetto alle Politiche 2018 (16% vs 32,7%). Alle scorse elezioni europee ha preso il 17,1%, passato al 20,6% con la nascita del governo Conte II, il trend dell’ultimo periodo è quindi discendente.

Il centrodestra non era riuscito a centrare l’obiettivo del 40% alle Politiche 2018 quando ha raccolto il 37,1% dei voti. Il boom si è verificato alle Europee 2019 con il 49,5%, sceso al 46,3% come stima alla nascita del governo Conte II che ha visto la Lega uscire dal governo Conte I, per poi risalire all’attuale 48%.

Articolo precedentePensione a 56 anni, non solo per invalidi: ecco le misure
Articolo successivoBimbo diventa invalido al 100% dopo 2 vaccini, la storica sentenza
Nato nel 1971, da circa un decennio svolgo il lavoro di redattore web. Molti i siti con i quali ho lavorato e collaborato tra i quali ricordo Blasting News e Ultimora. Esperienza più importante è stata quella svolta come autore e coordinatore sul sito CentroMeteoItaliano dal 2015 al 2020. Ho collaborato con la testata online Money.it e collaboro attualmente con il sito web TvOra.it. Essendo una persona poliedrica mi sono occupati di svariati argomenti che vanno dalla politica al fisco, dallo sport alla TV anche se non ho disdegnato di trattare anche di terremoti, astronomia, astrologia, tecnologia e lotterie.