Pensione più alta? ecco le soluzioni per farla aumentare

mazzarella
Come aumentare l’importo del trattamento e cosa fare con la pensione percepita.
pensione

La pensione spesso è troppo bassa e non consente a chi la riceve di vivere dignitosamente. Prendere una pensione più alta però è possibile e il sistema ha degli strumenti adatti a farla salire. Le pensioni vengono liquidate in maniera proporzionale ai contributi versati o nel misto, anche alle ultime retribuzioni. Quindi miracoli non se ne possono fare. Ma far salire gli importi delle pensioni non è difficile, anche se di poco.

Come sfruttare al massimo la contribuzione previdenziale

pensione

Contributi che non sono stati considerati nel calcolo della pensione sono per esempio, uno dei problemi principali che portano al fenomeno delle pensioni troppo basse. Quindi, il primo passaggio che un pensionato deve fare è il controllo della sua contribuzione.

Cos’è il ricalcolo della pensione

Ci possono essere contributi versati dopo il pensionamento, oppure versati in altre casse previdenziali. Utilizzando questa contribuzione, è evidente che potrebbe salire la pensione. Utilizzare i contributi versati in gestioni previdenziali diverse da quella che ha liquidato la pensione può essere fatto partendo da una domanda di ricostituzione della pensione. La domanda va fatta all’INPS, ma entro il termine perentorio dei 10 anni dalla data di decorrenza della pensione percepita.

Oltre alla ricostituzione della pensione, anche il ricalcolo può sortire lo stesso effetto. Con il ricalcolo, che prevede sempre una domanda all’INPS, il pensionato chiede all’Istituto di ricalcolare la pensione alla luce di novità introdotte successivamente alla data di liquidazione della pensione. Un tipico caso è quello della pensione calcolata con il sistema retributivo fino al 31 dicembre 1996, mentre poi si scopre che il diritto al calcolo più favorevole era fino al 31 dicembre 2011 (lavoratori con più di 18 anni di contributi al 31 dicembre 1995.

Maggiorazioni sociali, integrazione al trattamento minimo, assegni familiari

Se la pensione è troppo bassa inoltre, c’è la possibilità che il pensionato possa chiedere le maggiorazioni sociali, tra cui la quattordicesima per esempio. Oppure l’integrazione al trattamento minimo, gli assegni per il coniuge eventualmente a carico e così via.

Sono emolumenti aggiuntivi sulla pensione che un pensionato rischia di perdere se non li richiede. E sono cifre aggiuntive collegate alla situazione reddituale del pensionato che magari è cambiata rispetto alla data in cui è andato in pensione. Anche in questo caso serve partire da una domanda di ricostituzione della pensione.

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Articoli e Approfondimenti consigliati
X