Nuovo concorso per insegnanti di scuole medie e superiori

Dovrebbero essere 27.000 i nuovi insegnanti che saranno assunti tramite il concorso in arrivo a febbraio
Concorso

Nuovo piano di assunzioni nella scuola e quindi nuovo concorso in arrivo.

A dire il vero di questo concorso si parla da tempo ma dovrebbe essere arrivato adesso il momento della fuoriuscita del relativo bando. Infatti è previsto per febbraio e i tanti interessati potranno finalmente essere in gara.

Docenti superiori e medie, arriva il concorso

Febbraio dovrebbe essere il mese giusto per la fuoriuscita del bando di concorso per docenti della scuola media e delle scuole superiori. Un concorso che dovrebbe mettere a gara circa 27.000 posti e che si stima interesserà qualcosa come 600.000 candidati.

L’emanazione del bando servirà anche a conoscere tutte le date utili alla partecipazione. Va ricordato che si tratta di un concorso che da tempo doveva essere già avviato ma che si è inceppato sulle vicissitudini della legislatura del nostro governo e sulle inevitabili problematiche relative alla pandemia.

Dove sono collocati i posti liberi?

Ancora non si conoscono le date, ma il fatto che il concorso sia imminente è un dato di fatto. Per quanto concerne i posti liberi, oltre la metà si trovano tra Lombardia, Piemonte e Veneto, rispettivamente con 5.959, 2.733 e 2.606 cattedre libere.

Il concorso dovrebbe essere basato su una doppia prova. La prima come sempre, quella del test scritto, con 50 domande. Si tratta del classico test in cui occorre trovare l’unica risposta esatta tra quelle inserite in ciascun quesito.

Pare che delle 50 domande, 10 saranno sul informatica e lingua inglese, mentre le restanti riguarderanno al materia oggetto dell’insegnamento. Dopo lo scritto la classica prova orale, con simulazione di una lezione in aula.

Qualcosa è già emerso per quanto concerne il punteggio utile al superamento della prova scritta e poi di quella orale. Occorreranno 70 punti su 100, per entrambe le prove. Naturalmente contano anche i titoli, con 12,5 punti per le abilitazioni, i dottorati di ricerca e così via. E ci saranno anche 1,25 punti per ogni anno di lavoro nella scuola come precario.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares