Pensione a 55 anni, quando se ho invalidità al 75%?

Quanto prima possono andare in pensione gli invalidi? Vediamo il caso di una lettrice.
Invalidità civile

Un lavoratore con invalidità ha concrete possibilità di accedere al pensionamento con un certo anticipo grazie alle molte agevolazioni messe a disposizione dalla normativa previdenziale. Vediamo il caso della nostra lettrice che ci scrive:

Buongiorno volevo un informazione sulla mia pensione che vedo molto lontana. Ho 55 anni e 30 di contributi. Invalidità del 75 % dal 2015,con 104. Potete darmi un indicazione approssimativa sulla data del mio pensionamento e sapere con quali penalità? Grazie

Pensione prima con invalidità

Sicuramente nel suo caso il pensionamento non è certo vicinissimo essendo ancora molto giovane, ma forse non è neanche lontano come immagina. Tralasciando la possibilità di accesso alla quota 100 a 62 anni visto che la misura scade tra poco meno di 6 mesi la possibilità di pensionamento più vicina nel suo caso è nel raggiungere i 41 anni e 10 mesi di contributi per accedere all’anticipata ordinaria.

Le mancherebbero 11 anni e 10 mesi di contributi da versare e giungerebbe al traguardo della pensione anticipata a ridosso del pensionamento di vecchiaia se non fosse che per i lavoratori con invalidità superiore al 74% è riconosciuta una maggiorazione contributiva di 2 mesi per ogni anno effettivamente lavorato con i requisiti sanitari richiesti.

Lavorando, di fatto, quindi, dal 2015 al 2021 con l’invalidità al 75% ha accumulato un anno di contributi figurativi in più da sommare ai suoi 30 anni di contributi; questo significa, quindi, che ogni 6 anni di lavoro versa 7 anni di contributi e che potrebbe, quindi giungere al pensionamento anticipato intorno ai 65 anni di età con un anticipo di 2 anni rispetto alla pensione di vecchiaia.

Da tenere conto, poi, che l’Ape sociale potrebbe essere prorogata anche per i prossimi anni e che potrebbe anche essere resa strutturale (ed in quel caso potrebbe accedere al pensionamento al compimento dei 63 anni) o che la riforma pensioni del prossimo anno potrebbe prevedere una misura apposita per i lavoratori disabili.

Per dubbi e domande è possibile scrivere a: info@pensioniefisco.it
I nostri esperti provvederanno a dare una risposta al tuo quesito in base all’originalità.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
9
Shares
Potrebbe interessarti: