Pensione anticipata 3 anni prima ecco la soluzione

pensioni


Uno scivolo allettante si apre per alcuni lavoratori. Infatti c’è chi di colpo si troverà in pensione con ben tre anni di anticipo rispetto al previsto. Merito del nuovo canale di uscita che potrebbe aprirsi come riporta il quotidiano “Il Sole 24 Ore”. Uno scivolo dedicato ad una moltitudine di lavoratori, cioè quelli assunti in aziende tra i 15 e i 250 lavoratori dipendenti in organico. Pensione anticipata 3 anni prima per molti lavoratori.

Il nuovo canale tre anni prima, ecco come funziona la pensione anticipata

Stando a quanto si legge sul quotidiano prima citato, le aziende che hanno un bilancio inferiore a 43 milioni di euro o fatturati al di sotto dei 50 milioni di euro, e che hanno aperto lo stato di crisi con calo di fatturato di oltre il 30% nei 12 mesi che precedono l’eventuale domanda di esodo incentivato, possono prepensionare alcuni dipendenti.  Per fare ciò queste aziende devono inoltrare domanda all’INPS. Ma prima devono trovare un’intesa con le parti sociali.

Accordo coi sindacati, poi la pensione per chi l’avrebbe presa entro la fine del 2024

In altri termini bisogna accordarsi con i sindacati per avviare il programma di esodo incentivato. Aziende in crisi e sindacati devono trovare la sintesi per avviare il programma di esodo. Dal canto suo il lavoratore però dovrà accettare l’uscita. La facoltà del lavoratore è quella di aderire o meno allo scivolo. Per l’adesione, questa deve essere data per iscritto alla propria azienda.

Cosa spetta al lavoratore con l’esodo

In base a quello che si legge sul Sole 24 Ore, al dipendente toccherebbe una indennità mensile pari al 90% della pensione teoricamente spettante alla data di uscita dal lavoro. Potranno aderirvi i lavoratori che si trovano a completare i requisiti pensionistici entro il 31 dicembre 2024. Il riferimento è sia ai 67 anni della pensione di vecchiaia che ai 42,10 o 41,10 delle pensioni anticipate rispettivamente per uomini e donne. Se il lavoratore si trova a 3 anni dal completamento del requisito contributivo per la pensione anticipata ordinaria, l’azienda oltre all’indennità mensile erogherà anche la copertura dei contributi figurativi mancanti per tre anni.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
0
Shares