Pensioni con 15 anni di contributi a 56 o 61 anni: ecco chi accede alle pensioni quindicenni

Anche per i lavoratori invalidi è possibile accedere alla pensione con soli 15 anni di contributi, vediamo in quali casi.
pensione quota 41

Abbiamo parlato della possibilità di accedere alla pensione di vecchiaia con soli 15 anni di contributi spiegando quali requisiti contributivi sono necessari per le pensioni quindicenni previste dalla legge Amato del 1992. Da tenere presente che la pensione di vecchiaia anticipata destinata ai lavoratori invalidi del settore privato con almeno l’80% di invalidità è una pensione di vecchiaia a tutti gli effetti e proprio per questo anche in questo caso possono essere applicate le 3 deroghe previste dalla legge Amato.

Pensione invalidi con 15 anni di contributi

La pensione di vecchiaia per gli invalidi è raggiungibile a 56 o 61 anni ma vediamo a chi è rivolta e quando è possibile l’accesso con soli 15 anni di contributi.

La pensione di vecchiaia anticipata è rivolta solo ed esclusivamente ai lavoratori del settore privato, ne rimangono, quindi, esclusi i lavoratori autonomi e quelli del settore pubblico. Inoltre è necessario avere una invalidità riconosciuta pari o superiore all’80%.

I soggetti in possesso di questi requisiti possono accedere alla pensione di vecchiaia anticipata:

  • a 56 anni e con 20 anni di contributi se donne
  • a 61 anni e con 20 anni di contributi se uomini.

Ma questa tipologia di pensione, in alcuni casi, può essere raggiunta anche soltanto con 15 anni di contributi qualora il lavoratore invalido soddisfi anche una delle seguenti condizioni:

  • Che tutti i contributi siano stati versati prima del 31 dicembre 1992
  • che abbia ottenuto, prima del 24 dicembre 1992, l’autorizzazione al versamento dei contributi volontari pur anche non avendone mai versati (basta solo l’autorizzazione)
  • nel caso che il primo contributo sia stato versato almeno 25 anni prima e per almeno 10 anni non siano stati versati i contributi necessari alla copertura completa dell’annualità contributiva (quindi, meno di 52 settimane).
📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
1
Shares
Potrebbe interessarti: