Pensioni senza limiti di età, come andarci nel 2024, 2025 e 2026

mazzarella
Come funziona la pensione anticipata oggi e come funzionerà nel triennio prossimo.
Pensione anticipata

Le pensioni anticipate sono la misura che la legge Fornero ha introdotto in sostituzione di quota 96 e delle pensioni di anzianità. La misura è uno dei due pilastri del sistema insieme alla pensione di vecchiaia. A differenza di quest’ultima e a differenza della quota 96, non ha limiti di età (come le vecchie pensioni di anzianità pre Fornero). Ma quali sono i requisiti per la pensione anticipata oggi e quali saranno i requisiti per il prossimo triennio?

Pensioni anticipate senza limiti di età nel 2024, 2025 e 2026

pensione

Se c’è un decreto o un atto del governo che negli ultimi anni è stato davvero fondamentale, non è possibile non fare riferimento al decretone. Si tratta del DL n° 4 del 2019, che non è altro che il decreto legge che ha introdotto il reddito di cittadinanza e per tre anni, la quota 100. Ma lo stesso decreto ha anche introdotto una speciale salvaguardia per le pensioni anticipate. Infatti è stato stabilito che fino al 31 dicembre 2026 i requisiti per le pensioni anticipate senza limiti di età nel 2024, 2025 e 2026 resteranno quelli oggi in vigore.

Due mesi di aumento, da quando?

Quindi, le pensioni anticipate che oggi si centrano per le donne con 41 anni e 10 mesi di contributi e per gli uomini con 42 anni e 10 mesi, resteranno così per i prossimi 3 anni. Sempre senza nessun limite di età e sempre con 3 mesi di finestra mobile per la decorrenza del trattamento pensionistico. Lo scatto se ci sarà (bisognerà vedere i dati della stima di vita dei prossimi anni), sarà per il biennio che va dal 1° gennaio 2027 al 31 dicembre 2028. E sembra che si passerà a 2 mesi di aumento. Serviranno quindi ben 43 anni di contributi per l’accesso alla pensione anticipata per gli uomini e 42 anni per le donne. E sempre con l’aggiunta dei 3 mesi di finestra per la decorrenza.

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
X
Configura Cookie