pensione pensione

Stipendio badanti, cosa succede da gennaio? soldi in più in arrivo

Ecco le nuove tabelle di stipendio per badanti e colf nel 2024.


Ogni anno gli stipendi vengono adeguati al tasso di inflazione. E questo vale anche per lo stipendio di baby sitter, badanti e colf, cioè per i lavoratori domestici. Sono le associazioni dei datori di lavoro e i sindacati che ogni anno, con trovano l’intesa in sede ministeriale, per adeguare le retribuzioni. E così sarà per il 2024. In attesa che tutto venga messo in chiaro dal summit tra associazioni datoriali e parti sociali, ecco il punto della situazione ad oggi.

Aumenta lo stipendio di colf e badanti a gennaio? ecco di quanto

Saranno i minimi tabellari previsti dal CCNL ad essere interessati dall’adeguamento al tasso di inflazione. Infatti se la badante o la colf prendono di più rispetto ai minimi tabellari, nessun incremento è dovuto. I minimi tabellari sono comunque obbligatori da rispettare. Il tasso di inflazione 2023 dovrebbe assestarsi intorno al 6%. Nulla a che vedere con qull’8,1% che è stata l’inflazione 2022. Ma si tratta comunque di un cospicuo aumento del caro vita. E se davvero l’accordo sarà commisurato all’inflazione, cospicuo sarà anche l’incremento di stipendio.

Le nuove tabelle che si ipotizza saranno quelle stipendiali 2024 per badanti e colf

In base a quello che abbiamo detto sopra, le tabelle dei minimi salariali subiranno le inevitabili modifiche di importo. Significa che assumere una badante a norma di legge deve essere fatto con i minimi di stipendio più alti. Le nuove tabelle, che ripetiamo, non sono ancora ufficiali, dovrebbero essere, sempre divise in base al livello di inquadramento, le seguenti:

  • Livello A: 768,70 al mese per conviventi e 5,59 euro l’ora per i non conviventi;
  • Livello AS: 908,48 euro e 6,58 euro;
  • Livello B: 978,36 euro e 6,97 euro;
  • Livello BS: 1.048,23 euro e 7,41 euro;
  • Livello C: 1.118,14 euro e 7,82 euro;
  • Livello CS: 1.188,00 euro e 8,26 euro;
  • Livello D: 1.397,65 euro e 9,52 euro:
  • Livello DS: 1.467,53 euro e 9,92 euro.

Si va da 43,51 euro in più per il livello A (nel 2023 il minimo era pari a 725,19 euro al mese), a 83,08 in più al mese al livello DS (nel 2023 importo minimo pari a 1.384,46).

Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina