Badanti e colf, come si calcola la tredicesima che spetta a dicembre?

In arrivo la tredicesima anche per badanti e colf, ecco come si calcola l’importo spettante.
badante

Dicembre si avvicina e con il Natale anche il tempo di ricevere la tredicesima mensilità che spetta anche ai lavoratori domestici. Per colf, badanti e baby sitter, quindi, fra poco più di un mese arriva la mensilità aggiuntiva.

Ma come deve essere calcolato l’importo che spetta a titolo di tredicesima?

Tredicesima badanti

La tredicesima, generalmente, viene pagata a dicembre, poco prima di Natale. Per l’importo spettante bisogna considerare che la tredicesima è pari a un dodicesimo della retribuzione annuale.

Per chi, quindi, ha lavorato da gennaio a dicembre percependo uno stipendio di 900 euro mensili, spetterà una trdicesima di 900 euro in aggiunta alla retribuzione spettante per il mese di dicembre. Il prossimo mese, quindi, spetta uno stipendio doppio.

Attenzione, però, se la badante nel corso del 2021 non ha lavorato tutti i 12 mesi, la tredicesima spettante sarà calcolata solo sui mesi che ha effettivamente lavorato.

Poniamo il caso della badante che ha lavorato da marzo a dicembre 2021,  soltanto 10 mesi. Il calcolo da effettuare per la tredicesima spettante è la seguente: stipendio mensile moltiplicato per il numero di mesi lavorati e diviso i 12 mesi dell’anno.

Nell’esempio portato prima, quindi, della badante che percepisce uno stipendio mensile di 900 euro il calcolo è questo: 900 x 10 (i mesi lavorati) : 12= 750. Questo l’importo della tredicesima nell’esempio fatto.

Leggi anche: Stipendio badanti: aumenti nel 2022, quando e perché

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
56
Shares
Potrebbe interessarti: