Badanti e colf: guida al calcolo dello stipendio durante le ferie

Anche a badanti e colf spettano le ferie ed anche a loro spetta ricevere lo stipendio durante questi periodi.
colf e badanti novità 2021

Anche ai lavoratori domestici devono essere concesse le ferie. Il periodo di riposo si matura durante il periodo di lavoro ed è irrinunciabile. In pratica, le ferie anche per badanti e colf non possono essere non concesse o non sfruttate a seconda che si pari di datore di lavoro o lavoratore.

Tra l’altro, a meno che non ci si trovi a parlare di ferie maturate e non sfruttate per chiusura anticipata del rapporto di lavoro, trasformare le ferie in un bonus economico, ovvero, monetizzare i periodi di ferie non è legale.

Tra l’altro, come per la generalità dei lavoratori dipendenti, anche badanti e colf hanno diritto durante le assenze dal lavoro per ferie, a ricevere uno stipendio.

Ferie, come si maturano?

A prescindere dall’orario di lavoro di colf e badanti, tutti questi lavoratori hanno diritto a 26 giorni lavorativi annui di ferie. Naturalmente parliamo di lavoratori in servizio per l’anno intero, perché per rapporti di lavoro di durata inferiore, si ha diritto a tanti dodicesimi di ferie quanti sono stati i mesi di effettivo servizio svolti.

Se il lavoro è inferiore all’anno infatti, alla badante piuttosto che alla colf, vengono riconosciuti 2,16 giorni di ferie al mese, e cioè 15 giorni di ferie per rapporti di lavoor della durata di 7 mesi per esempio.

Le ferie vanno prese in base ad accordi tra datore di lavoro e dipendente anche se in genere sono fissate da giugno a settembre.

Le ferie possono essere frazionate, ma in linea di massima vanno concesse almeno due settimane in maniera continuativa e soprattutto entro l’anno di maturazione. La restante parte delle ferie maturate invece, vanno prese entro i 18 mesi successivi all’anno di maturazione.

Stipendio durante le ferie, la guida al calcolo

Durante le ferie, come detto, al lavoratore va liquidato uno stipendio come se fosse effettivamente al lavoro.  È il CCNL di categoria a stabilire che “per ogni giorno di ferie il lavoratore ha diritto a 1/26imo della retribuzione globale di fatto mensile. Per una badante che ha come salario, 8 euro ad ora di lavoro e lavora per 12 ore a settimana, si deve moltiplicare le 12 ore per 4,33 settimane. In questo modo si ha lo stipendio mensile percepito anche partendo da un salario ad ora. Ed è proprio questo lo stipendio che va erogato alla badante anche durante le ferie, e nel nostro esempio è pari a 416 euro (12×4,33×8=416).

Per lavoratori stipendiati a mese invece non ci sono particolari calcoli da fare dal momento che bisogna erogare il mese di stipendio come se il dipendente fosse in servizio. Per tutti, se i regime di convivenza, va pagato anche il vitto e l’alloggio.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
27
Shares
Potrebbe interessarti: