Bonus commercianti 513 euro: cos’è, a chi spetta fino alla pensione?

Cos’è il bonus commercianti, qual’è il suo scopo a quanto ammonta?

Sebbene la legge che regola questo Bonus per i Commercianti sia stata pubblicata a Novembre del 2019, ciò che sta succedendo in questo periodo ha complicato molto la vita degli esercenti e di fatto reso attualissimo questo provvedimento, almeno per chi ne può usufruire.

Lo scopo di questa legge è dare la possibilità per i commercianti di godere di un trattamento pari a  513 euro al mese se si è in possesso di determinati requisiti. Di fatto si può considerare una sorta di prepensionamento, quindi, è idoneo a presentare domanda chi si trova a pochi anni di distanza dalla pensione di vecchiaia.

I requisiti necessari possono essere divisi in due categorie

Area d’impiego

per richiedere il bonus commercianti si deve aver prestato lavoro:

in una attività commerciale al minuto in sede fissa, anche abbinata ad attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;

in una attività commerciale su aree pubbliche, anche in forma itinerante;

i titolari e coadiutori di attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;

gli agenti e rappresentanti di commercio di cui alla legge 3 maggio 1985, n. 204, ma non i loro coadiutori.

Requisiti contributivi e anagrafici

Il richiedente del Bonus commercianti deve:

avere compiuto almeno 62 anni, se uomini, ovvero almeno 57 anni, se donne;

risultare iscritto, al momento della cessazione dell’attività, per almeno 5 anni, in qualità di titolare o di coadiutore, alla Gestione dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli esercenti attività commerciali.

( I 5 anni d’iscrizione alla gestione dei contributi non vanno intesi come obbligatoriamente continuativi ndr);

avere cessato definitivamente l’attività commerciale;

avere riconsegnato al Comune di competenza l’autorizzazione/licenza amministrativa di cui era intestatario;

ed infine:

il soggetto titolare dell’attività si sia cancellato dal Registro delle imprese presso la Camera di Commercio o dal Repertorio Economico Amministrativo.

Durata del Bonus Commercianti:

L’erogazione di questo trattamento (Bonus Commercianti), non ha una durata fissa ma, bensì, spetta fino a che il richiedente non raggiunge l’età pensionabile in base alle disposizioni legislative in vigore inerenti la gestione previdenziale dei commercianti.