Bonus consumi, il MISE studia una misura per risollevare il commercio

Come dichiarato dal sottosegretario del Ministero per lo Sviluppo Economico, è allo studio un sistema d'incentivi per gli acquisti già battezzato Bonus consumi

Bonus consumi

Ecco in arrivo il Bonus consumi, l’onorevole Alessia Morani, sottosegretario del Ministero per lo Sviluppo Economico ha affermato che è in atto un lavoro preparatorio con lo scopo d’introdurre un incentivo con il fine di stimolare la ripresa dei consumi, e focalizzato su quei settori che sono in maggiore sofferenza.

A chi è destinato il Bonus consumi

Le categorie individuate al momento sono abbigliamento, arredo, calzature e ristorazione, ma considerando che siamo ancora in fase di work in progress, non è si può escludere che si aggiungano altre tipologie merceologiche.

In pratica, con una iniezione di liquidità indotta dal bonus consumi, insieme a un meccanismo di facile comprensione e utilizzo, si vuole incentivare gli acquisti nei settori prescelti, in tal modo il beneficio partendo dal consumatore si trasmette, con effetto domino, al commerciante, distributore/grossista e produttore.

Quando sarà pronto il provvedimento

L’onorevole Morani ha già illustrato ai titolari del MISE e del MEF i dettagli della proposta allo studio che coinvolge anche altri Dicasteri. Al momento non si hanno notizie sui tempi di realizzazione ma è ipotizzabile possa essere attivo già da settembre.