Bonus donne disoccupate 2021, la guida

Come funziona il nuovo bonus donne disoccupate e chi può sfruttare il vantaggio delle decontribuzione.
naspi

È stata la legge di Bilancio 2021 a confermare il bonus donne disoccupate. Un incentivo che riguarda sia le trasformazioni dei contratti già in essere che per le nuove assunzioni. Il periodo di tempo utili per sfruttare l’incentivo è fissato fino a tutto il 2022.

Ma di cosa si tratta davvero e che genere di bonus è? Ecco la guida dettagliata alla misura con tutti i vantaggi.

Bonus donne disoccupate 2021, come funziona?

Il bonus donne disoccupate dell’Inps è un incentivo alle assunzioni poiché si tratta di un esonero del 100% dei contributi previdenziali da versare. In pratica si tratta di un esonero fino a 6.000 euro per le nuove assunzioni o per le trasformazioni dei contratti già in essere.

Il benefit è appannaggio di tutti i datori di lavoro privati, non necessariamente imprenditori, anche nel settore agricolo ma non per quello domestico. Ma occorre rispettare determinate condizioni, come sottolineato anche dall’Inps nel recente messaggio 1421/2021.

Durata del beneficio e disoccupazione

Dal punto di vista della lavoratrice, occorre essere disoccupata da non meno di 12 mesi. Ed è di 12 mesi anche il periodo di esonero contributivo previsto per le assunzioni a  tempo determinato o di proroga di un rapporto di lavoro a tempo determinato già in essere. Per le trasformazioni dei rapporti di lavoro da determinato a indeterminato, la durata del bene3ficio sale a 18 mesi.

📰 Segui Pensioni&Fisco su Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina
Total
16
Shares
Potrebbe interessarti: