Bonus sociale 2021 per sconti in bolletta: ecco cosa cambia dal 1 gennaio

Dal 2021 il bonus sociale cambia: vediamo requisiti e modalità di erogazione dal 1 gennaio.

Bonus sociale

Il bonus sociale, ovvero gli sconti in bolletta per acqua, luce e gas, dal 1 gennaio 2021 subirà un cambiamento.

Non sarà più fruibile dietro presentazione di domanda ma verrà erogato automaticamente agli aventi diritto.

Bonus sociale 2021: le novità

Coloro che hanno diritto al bonus sociale dal 1 gennaio 2021 non saranno più costretti a presentare domanda per vedersi riconoscere gli sconti nelle bollette di luce, gas e acqua ma il tutto sarà riconosciuto automaticamente.

Dal prossimo anno, quindi, le famiglie in possesso dei requisiti per avere diritto al bonus sociale non dovranno presentare domanda.

Si è scelto di procedere con l’erogazione automatica poichè ad oggi solo il 35% degli aventi diritto presenta domanda per il bonus sociale e proprio per questo motivo è apparso necessario semplificare la modalità di accesso al beneficio.

Quali sono i requisiti 2021 per vedersi riconoscere il bonus sociale?

Rientrano nel beneficio:

  • nuclei familiari con Isee non superiore gli 8.265 euro l’anno;
  • le famiglie numerose con almeno 4 figli a carico ed Isee non superiore i 20 mila euro;
  • nuclei familiari titolari di Reddito o Pensione di Cittadinanza. I titolari di Reddito di Cittadinanza hanno accesso allo sconto di luce e gas anche con Isee maggiore di 8.265 euro, mentre possono ricevere lo sconto per il servizio idrico solo se l’Isee rientra negli 8.265 euro.